Liquirizia di Calabria DOP, il nero che piace

rotelle liquirizia580

La Liquirizia di Calabria DOP è ottenuta da coltivazioni e da piante spontanee della specie Glychirrhiza glabra (Fam. Leguminose) nella varietà comunemente detta "cordara". Si tratta di Radice Fresca o Essiccata oppure dell'Estratto di Radice.

Si distingue certamente da varietà a essa similari dal punto di vista chimico-fisico, per la presenza di metaboliti secondari tra cui il principio attivo che definisce le caratteristiche commerciali e farmaco gnostiche: la glicirrizina.
Si tratta di una saponina presente nella liquirizia di Calabria in percentuale mediamente più bassa rispetto alle performance delle medesime specie e varietà e che proprio per questo motivo è ricercata sul mercato.

Zona di produzione
L'area storica di produzione della liquirizia era la zona costiera della Calabria e in particolare l'area principale situata tra i comuni di Villa Piana, Cerchiara di Calabria, Cassano-Sibari, Corigliano Calabro, Rossano situati nella piana di Sibari, dove ancora oggi si concentra la maggiore produzione di liquirizia. Comprende anche numerosi comuni delle province di Cosenza, Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia e Reggio Calabria.

La Calabria è una regione dell'Italia Meridionale, è la punta dello stivale, la caratteristica forma della penisola italiana. È bagnata a Ovest dal mar Tirreno, a Est dal mar Ionio, a Nord-Est dal golfo di Taranto e a Sud-Ovest è separata dalla Sicilia dallo Stretto di Messina.

liquirizia580

In Calabria i Greci fondarono fiorenti colonie, così magnificenti da guadagnarsi l'appellativo di Magna Grecia (Grande Grecia), così importanti da superare, in alcuni casi, la stessa madrepatria.

Fasi della produzione
La liquirizia è una pianta azoto-fissatrice e per questo contribuisce a migliorare la fertilità del terreno. È consentito praticare colture intercalari autunno-vernine, che permettono di avere produzione tutti gli anni, e sono consentite tutte le lavorazioni del terreno necessarie per tali coltivazioni purché non si superino i 20 cm di profondità.

Le colture praticabili insieme alla liquirizia sono le foraggere, gli ortaggi e le leguminose. Con le operazioni di raccolta non si devono superare i 60 cm di profondità. Le radici sottoposte a taglio e calibratura devono essere lavate esclusivamente con acqua all'interno di vasche o lavatrici.

Le radici destinate alla commercializzazione in forma essiccata vengono sottoposte a disseccamento in luoghi aperti, ventilati e soleggiati oppure in luoghi chiusi ma ben arieggiati, o ancora in forni ventilati, ponendo attenzione a che la temperatura non superiori i 50°C per non modificarne le caratteristiche.

piante liquirizia580

Caratteristiche
La Liquirizia di Calabria DOP Radice Fresca ha un colore giallo paglierino e un sapore dolce, aromatico, intenso e persistente. La Radice Essiccata invece ha un colore variabile dal giallo paglierino al giallo ocra e un sapore dolce, fruttato e leggermente astringente; l'Estratto di Radice ha un colore che va dal marrone terra bruciata al nero e il sapore è dolce-amaro, aromatico, intenso e persistente.

La liquirizia è un prodotto che non è impiegato solo ed esclusivamente nel settore farmaceutico, ma anche in quello erboristico e dolciario, per produrre caramelle dure, gommose, torroncini, grappe, liquori, gelati, decotti, profumi, doccia schiuma, ecc.

È impiegata soprattutto nel settore dolciario per la produzione di caramelle, pastiglie, bastoncini e dolci, ma anche per preparare sciroppi, tisane e un ottimo liquore digestivo. Negli ultimi anni, questo estratto sta trovando impiego anche in altri settori, per esempio per la creazione di pannelli isolanti e per l'estrazione di schiumogeni antincendio.

La Calabria, favorita dalle condizioni climatiche e ottimali del terreno, nel corso degli anni è divenuta la maggiore produttrice, infatti il 70% della produzione di liquirizia avviene in Calabria. I suoi composti sono risultati utili al benessere psico-fisico quali la liquiritigenina, la isoliquiritigenina e il Licochalcone A, quest'ultimo in percentuali significative.

liquirizia580b

La Liquirizia di Calabria DOP Radice Fresca o Essiccata si conserva bene in luogo fresco e asciutto, al riparo da fonti di calore. Si trova in commercio all'interno di confezioni in cartone, vetro, metallo, ceramica, polipropilene ed altri materiali idonei dal peso variabile da 5 gr fino a 25 kg.

Cenni storici
La liquirizia in Calabria è una tradizione, un prodotto della terra e della cultura che nel corso dei secoli ha acquisito un'importanza sempre maggiore. Numerosi documenti storici provano che questa pianta era molto diffusa e utilizzata già nel Seicento e nel secolo successivo le coltivazioni si estendevano lungo tutto il litorale ionico, ma anche nella valle del Crati e in ampie fasce della zona costiera tirrenica.

Consorzio di tutela della Liquirizia di Calabria DOP
CORSO LUIGI FERA, 79
COSENZA

Share
comments

Altri prodotti DOP IGP