Todi Festival 2017

todi festival 2017 a

Presentato il cartellone della trentunesima attesa edizione di Todi Festival, kermesse di teatro, musica, arti visive e letteratura, ideata e fondata nel 1987 da Silvano Spada e affermatasi nel tempo come uno dei più importanti appuntamenti culturali dell'Umbria e tra i più apprezzati del panorama nazionale.

Innovazione, contaminazione, formazione: Todi Festival 2017 è pronto a iniziare. Confermata la direzione artistica di Eugenio Guarducci e l'organizzazione a cura dell'Agenzia Sedicieventi, dopo la sfida vinta per l'edizione del trentennale celebrata lo scorso anno, la manifestazione si svolgerà a Todi (PG) dal 26 agosto al 3 settembre.

Per inaugurare l'edizione 2017, sabato 26 agosto, ore 21, va in scena Grisélidis, memorie di una prostituta, di Coraly Zahonero per la regia di Juan Diego Puerta Lopez con Serra Yilmaz. Al sax Stefano Cocco Cantini.

Ancora un debutto nazionale per lo spettacolo di domenica 27, sempre alle 21: Del folle Amore, Suoni e Parole per Fratello Jacopone, interpretato da Eugenio Allegri. Al pianoforte, Ramberto Ciammarughi. 

Todi Festival firma anche la produzione di Insulti al pubblico, per la regia di Chiara Caselli, con Chiara Caselli e Lydia Giordano. In programma lunedì 28 agosto, ore 21.

Lo straordinario Nguŷen Lê, virtuoso chitarrista di origine vietnamita, la cantante e suonatrice di koto giapponese, Mieko Miyazaki e il suonatore indiano di tablas, Edouard Prabhu, sono i protagonisti di Saiyuki: un suggestivo Viaggio a Occidente - quello del Re delle Scimmie, eroe fantastico e iconoclasta della mitologia asiatica - che andrà in scena martedì 29 agosto, alle 21. Un viaggio gioioso e audace che attinge da molteplici tradizioni, aprendosi alla contemporaneità. Per la prima volta in Italia.

Mercoledì 30 agosto, ore 21, il debutto di Jacopo Ortis per la regia di Matteo Tarasco. Interprete di eccezione è Brenno Placido, uno dei più interessanti giovani talenti del teatro italiano. 

Giovedì 31 agosto andrà in onda Radiogiallo, audiodramma firmato da Carlo Lucarelli che ne ha scritto appositamente il testo, raccogliendo la sfida di recuperare la tradizione della radiofonia e portarla a teatro: storie narrate da suoni, parole, musiche ed effetti creati dal vivo per una narrazione acustica che il pubblico seguirà attraverso radio-cuffie. La regia è di Sergio Ferrentino e la produzione è firmata Fonderia Mercury.

È un ritratto di Eleonora Duse tra le musiche della sua epoca lo spettacolo La Musica dell'Anima di Maria Letizia Compatangelo, che ha come protagonista d'eccezione Pamela Villoresi.

A chiudere gli appuntamenti del Comunale, sabato 2 settembre, Lavoro è Vita per la regia di Giampiero Frondini. Sul palco i ragazzi della Compagnia teatrale Elisa di Rivombrosa.

www.todifestival.it 
Facebook, Twitter, Instagram: @TodiFestival 
YouTube: www.todifestival/youtube 

 

Share
comments

Eventi