PRIMITIVO DI MANDURIA DOC ES 2016 GIANFRANCO FINO, SI SCEGLIE PRIMA DEL PIATTO

Primitivo Gtanfranco-Fino 570

Il tacco d'Italia è una delle regioni più agricole, la seconda area coltivata per estensione dopo la Padania, un territorio morbido, quasi pianeggiante con colline dolci, un altipiano e tavoliere. Sente l'influenza dei due mari. Qui la viticoltura è arrivata da ogni punto cardinale. Oggi 87.000 ettari coltivati, 33 vini Docg e Doc, circa 5 milioni di ettolitri, di cui il 65% di vini rossi, in tutte le province: dal Nero di Troia a nord all'Aleatico e Negroamaro a sud, il Bombino bianco e nero e la Falanghina al centro della regione, con i capoluoghi di Trani per il Moscato e di Locorotondo per il Greco, il Fiano e la Malvasia. In mezzo il Primitivo di Manduria. Il vitigno Primitivo non è di origine fenicio-greca, non è arrivato in Puglia dal sud Mediterraneo, ma da nord dell'alto Adriatico, dalla alta Dalmazia.

botti cantina primitivo

Inoltre ha un fratello gemello nello Zinfadel californiano. In Puglia è coltivato fra i due mari, fra Taranto e Brindisi, su terreni collinari e del tavoliere, molto drenanti, di colore rosso ambrato argilloso, ricco di ferro e altri minerali, presenta un ambiente e clima ideale per questo vitigno, precoce di maturazione, ma con rese da contenere. L'azienda di Gianfranco Fino nasce nel 2004. 14 sono gli appezzamenti di vigne per 23,5 ettari allevate ad alberello pugliese, con sesto d'impianto molto irregolare, di cui 12,5 di vecchie vigne di 60-90 anni di età, arate e coltivate senza mezzi meccanici. Nei campi i vignaioli lavorano curvati sulla vigna vecchia, molto faticoso: tempi strettissimi di raccolta dell'uva per non perdere il giusto equilibrio e titolo, rese basse.

fino-gianfranco vigneti 570

L'uva di Primitivo è poco produttiva, ha tempi di maturazione molto stretti per avere il perfetto equilibrio del titolo e grado, giusto rapporto di appassimento del grappolo, vero barometro della qualità. Il vino fermenta nei tradizionali carati di rovere da 228 litri pe circa 9 mesi, segue l'affinamento in bottiglia. Il Primitivo di Manduria Es di Gianfranco Fino ha abito serale scuro per un solare rosso, fra il viola intenso e il rubino limpido. Il naso si riempie di fruttato di prugna nera e di fiori rossi di giardino mediterraneo seccati, di fieno e foglie di tabacco. Il gusto è volumetrico e caldo, struttura forte con tannini armonizzati da tenue acidità e speziatura piccante vanigliata, fragrante e pastosa confettura di frutti rossi di marasca e di mirtilli maturi, con un verticale e incisivo finale lungo titolato e iodico.

Gianfranco fino 570

Non amo gli abbinamenti secchi univoci, vado a tavola spesso scegliendo prima il vino e poi il piatto: #amemipiace con lasagne classiche bolognesi al forno oppure uno stufato-brasato di abbacchio oppure alla brace grigliata di carne di maiale oppure patè caldo di frattaglie di diverso pollame selvatico e domestico.

Gianfranco Fino Viticoltore
Via Piave 12, 74028 Sava (TA), +39 0997 773970
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
www.gianfrancofino.it 

 

di Giampietro Comolli

Share
comments

Vini

  • LA POJA VERONESE…

    La Valpolicella, valle di tante cantine si dice, è sempre stata una zona di…
  • PRIMITIVO DI…

    Il tacco d'Italia è una delle regioni più agricole, la seconda area…
  • BAROLO RISERVA…

    Le Langhe sono terra di uve di Nebbiolo, ma soprattutto le colline a sud…
  • SASSICAIA BOLGHERI…

    Tutto nasce dalla passione per la vigna e il vino di un giovane piemontese…
  • EXCELLOR VSQ BRUT…

    Siamo in Alto Adige, sudTirolo, nella valle del fiume Adige, subito dopo…
  • FERRARI PERLÉ…

    Il Trentino è la patria più estesa in Italia del vitigno Chardonnay, come…
  • IL TEAM LUNA ROSSA…

    È stata una bottiglia di Ferrari Maximum Blanc de Blancs Trentodoc a…
  • MARY J. BLIGE E…

    Creata da Mario oltre cinquant'anni fa (1969), la cantina Fantinel è oggi…
  • F&P WINE GROUP,…

    F&P Wine Group è pronto ad affrontare la seconda parte dell'anno con un…
  • BUBBLE'S MAGAZINE…

    Il direttore Comolli:" Sostenibilità viticola fa rima con vivibilità del…
  • MONFERACE, COMIECO…

    Colline a perdita d'occhio, antichi borghi e castelli affacciati sui…
  • LA CANTINA DI…

    Dalla Borsa alla cantina, dalla finanza alla cucina. Sono le due vite di…
  • Il Falcone, un vino…

    I Latini chiamavano murex (roccia aguzza) l'altopiano carsico che…
  • Pinot Bianco…

    Quanto fosse progredita la viticoltura nell'antica Retia, ossia fra…
  • Lagrein, il miglior…

    In Alto Adige, fino a qualche decina di anni fa chi voleva bere un vino…
  • Moscato Saracena,…

    Dalle aspre montagne della Sila un dolce prodotto che deliziava anche un…
  • Montefalco…

    Trenta ettari di vigneto tra Montefalco e Bevagna, un acquerello del quale…