Bolzano, un'estate di gusto

Musica
Orchestra-HaydnArriva agosto e ancora una volta la città di Bolzano diventa capitale della cultura. Il capoluogo altoatesino occupa in queste settimane un posto di rilievo nel firmamento europeo della musica grazie a eventi di respiro internazionale come il "Bolzano Festival Bozen" (dal 1° agosto al 28 settembre) che propone fra l'altro le tournée estive della European Union Youth Orchestra e della Gustav Mahler Jugendorchester.

Il Bolzano Festival Bozen (www.bolzanofestivalbozen.it) riunisce per il decimo anno l'eccellenza delle rassegne musicali della città. A fare da palcoscenico, oltre al Teatro Comunale e al Conservatorio Monteverdi ci sono alcuni luoghi particolarmente significativi come il Palazzo Mercantile, la chiesa Parrocchiale di Gries, la sede dell'Eurac, il Parkhotel Laurin, il Parco Palais Toggenburg, la Residenza Mariaheim.

Un po' tutta la città fa insomma da cornice alle più significative rassegne musicali estive: i concerti della Gustav Mahler Jugendorchester e della European Union Youth Orchestra, due occasioni sfruttate da molti giovani pianisti che muovono qui i primi passi verso una carriera mondiale; Antiqua, il festival di Musica Antica; il 60° Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni.

A piedi e in bicicletta
bikeL'ideale posizione geografica del capoluogo altoatesino permette, caso davvero unico, di scoprire a piedi e in bicicletta alcuni degli angoli più suggestivi di tutta la provincia. Partendo proprio dal centro. Oltre quaranta chilometri di piste ciclabili collegano la città in tutte le direzioni, così si può raggiungere ogni sito di interesse turistico stando a cavallo di una due ruote.

L'Azienda di Soggiorno consiglia poi ai propri ospiti di raggiungere in sella a una bicicletta (per il noleggio si veda il sito www.comune.bolzano.it) mete di grande interesse come il lago di Caldaro, la città di Merano o il centro di Salorno. Mentre chi cerca percorsi a tu per tu con la natura può invece raggiungere, per esempio in mountain bike, l'altopiano di San Genesio o il Colle.

Pure gli amanti delle camminate trovano pane per i loro denti. Centinaia di chilometri di passeggiate si dipanano infatti da e attorno alla città con itinerari (e difficoltà) per ogni gusto: escursioni in montagna, gite di qualche ora, percorsi da fare a piedi oppure di corsa. Il programma dettagliato lo si trova nell'opuscolo Bolzano Bozen Active 2013, in distribuzione nell'Ufficio Informazioni dell'Azienda di Soggiorno, in piazza Walther 8.

Ma vicino a Bolzano c'è un comprensorio che merita di essere segnalato in modo particolare. Si tratta di Obereggen e del massiccio del Latemar, una delle catene montuose più note delle Dolomiti, un "angolo" di natura talmente suggestivo da essere annoverato come Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'Unesco.

In questo contesto si può fra l'altro percorrere un itinerario ad anello in mountain bike oppure lasciarsi tentare dalla gola dopo aver fatto sport. Nel corso dell'estate viene infatti proposto lo speciale tour gastronomico "Il giro delle dolci tentazioni". Con le baite e le malghe del comprensorio che offrono ai loro ospiti piatti e specialità a tema come la composizione di strudel, i canederli con albicocche e prugne, le frittelle, i krapfen al papavero e marmellata, la frittata dolce.

Le card
walterPlatz piedLa più famosa è la "Bolzano Bozen card". Costa 28 euro (14 euro da 6 a 14 anni), vale tre giorni consecutivi e consente l'ingresso gratuito a nove musei di Bolzano e ad altri ottanta siti di tutto l'Alto Adige. È molto apprezzata e utilizzata dagli ospiti che ricevono, in questo modo, un pacchetto completo di proposte per vivere la città e i suoi dintorni, fra cui ricordiamo una visita guidata scelta nel programma settimanale predisposto dall'Azienda di Soggiorno, il noleggio gratuito delle bici, l'utilizzo gratuito dei mezzi pubblici e del nuovo bus navetta "Sightseeing Bus Bolzano".

Ma la Bolzano Bozen card non è l'unica tessera offerta ai visitatori del capoluogo altoatesino. A seconda del target di ospite esiste infatti una soluzione diversa. Per i più sportivi c'è la "Bikemobil card" (con validità di uno, tre o sette giorni al costo rispettivamente di 24, 30 o 34 euro per gli adulti e 12, 15 e 17 euro per i bambini fino a 14 anni).

Un biglietto combinato per l'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico e di una bici a noleggio, valido in tutto il territorio provinciale. Per gli amanti di Bacco c'è invece il "Winepass": a scelta tre o sette giorni consecutivi al costo di 35 e 40 euro da trascorrere lungo la Strada del Vino, con visite guidate alle cantine, degustazioni di vini, escursioni vitivinicole, seminari a tema, visite al Museo del Vino. Il tutto abbinato anche in questo caso all'uso senza limiti di tutti i mezzi di trasporto pubblico.

A chi serve infine solo spostarsi sul territorio è riservata la "Mobilcard" che consente di salire sui treni regionali, sugli autobus del trasporto locale, sulle funivie del Renon, di Maranza, San Genesio, Meltina e Verano, sul trenino del Renon e sulla funicolare della Mendola, sull'autopostale svizzera tra Malles e Müstair. La Mobilcard vale uno, tre o sette giorni e costa 15, 23 e 28 euro per gli adulti, 7,50, 11,50 e 14 euro per i bambini fino a 14 anni.

Cultura
Vivere in prima persona l'estate culturale bolzanina, soggiornando e scoprendo la città davvero a 360°. È per venire incontro alle esigenze degli ospiti che l'Azienda di Soggiorno ha ideato una serie di vantaggiosi pacchetti che abbinano proposte turistiche a biglietti a prezzi ridotti per i concerti e gli spettacoli proposti dai grandi appuntamenti in programma da fine giugno sino a settembre.

Nel periodo del Bolzano Festival Bozen vengono invece proposti agli ospiti tre diversi pacchetti: "Ferragosto in musica!", "Orchestre e pianoforte" e "I grandi appuntamenti del Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni". Chi acquista il biglietto per due serate e pernotta in un albergo di Bolzano ha uno sconto del 50% sul prezzo di ingresso a ogni spettacolo (l'offerta è sempre abbinata all'acquisto di tre visite ed escursioni guidate sul territorio con offerta a scelta di un cestino pranzo o ingresso gratuito a un museo o a un castello).

Percorsi di fede
chiesa vert"Nella vita frenetica di tutti i giorni siamo sempre in movimento, non ci fermiamo mai, né sul lavoro né nel nostro tempo libero. Non troviamo quasi mai il tempo di fermarci un attimo per riflettere sull'essenzialità della vita e soprattutto per non perdere di vista la vita che conduce a Dio". Ecco quanto sta scritto nell'introduzione al nuovo opuscolo "Sentieri spirituali Alto Adige/Südtirol" edito dalla diocesi di Bolzano-Bressanone in collaborazione con l'Azienda di Soggiorno e Turismo Bolzano e l'Alto Adige Marketing.

Un piccolo volume ricco di spunti culturali e artistici che portano a scoprire alcuni degli angoli più suggestivi di tutta la provincia. Con 23 differenti percorsi fra cui ricordiamo innanzitutto quello lungo la "Via Crucis sul Virgolo di Bolzano". Un itinerario che consente di raggiungere la chiesa del Virgolo, in splendida posizione panoramica posta in alto sopra l'Isarco e il centro storico della città, fatta erigere nel XVII secolo. Sette capitelli segnano il tragitto fino alla chiesa del Santo Sepolcro (poco sopra si può poi arrivare fino alla chiesa di San Vigilio che conserva alcuni affreschi della fine del Trecento).

Facilmente raggiungibile da Bolzano pure il "Sentiero della pace a Caldaro". Sette le tappe di meditazione sulle virtù: temperanza, prudenza, giustizia, fortezza, fede, speranza e carità. Il sentiero attraversa una zona di grande pregio anche da un punto di vista naturalistico – il bosco di Castelvecchio – e arriva alle suggestive rovine della chiesetta di San Pietro, da cui la vista spazia sulle Dolomiti e sul lago di Caldaro. Un punto perfetto per chi vuole fermarsi almeno un attimo a riflettere, come suggerisce la guida.

Per info: Azienda di Soggiorno di Bolzano, tel. 0471 307000, www.bolzano-bozen.it.

Dove dormire

Parkhotel Laurin ****

Nel cuore di Bolzano: palazzo Liberty con 100 camere e suites dotate di tutti i comfort. Parco privato e piscina. Il Parkhotel Laurin è il Grand Hotel per eccellenza nel cuore di Bolzano. Da più di 100 anni rappresenta la mèta preferita per chi viaggia per lavoro e per piacere. Numerosi eventi ed iniziative riempiono di vita le mura di questo storico edificio e creano un’atmosfera assolutamente particolare.

Via Laurin 4, 39100 Bolzano, Tel. 0471 311000, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , www.laurin.it

Design Hotel Greif****

Un palazzo del ‘600 affacciato su Piazza Walther con 33 camere e suites. Ogni stanza è una creazione unica ed esclusiva di un artista diverso. Prima colazione a buffet con prodotti fatti in casa o selezionati tra i migliori fornitori locali. Per i migliori cocktail in città: Grifoncino Lounge Bar.

Via della Rena 2,  39100 Bolzano, Tel. 0471 318000, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , www.greif.it

Parkhotel Luna Mondschein****

Albergo completamente ristrutturato con vista su Castel Roncolo e sulla città di Bolzano. Camere doppie spaziose con allacciamento internet e bagno finestrato. Prima colazione a buffet e possibilità di pranzare à la carte. Cucina squisita con specialità di stagione.

Via Piave 15, 39100 Bolzano, Tel. 0471 975642, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ,www.hotel-luna.it

Hotel Eberle****

L'Hotel Eberle è situato tra i vigneti, dove viene coltivata l'uva del famoso vino Santa Maddalena. Appena pochi passi da Bolzano e si apre la porta d'accesso alle Dolomiti. Vacanza, viaggio di affari o una visita della città: qui le esigenze individuali vengono comprese e prese in considerazione per rendere le camere un rifugio accogliente.

S. Maddalena, 39100 Bolzano, Tel. 0471 976125, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , ww.hotel-eberle.com

Stadt Hotel Città***

3 stelle in Piazza Waòlther con Cefè, Ristorante, Bar, Centro benessere. A disposizione di tutti i visitatori gratuitamente il più vasto assortimento di quotidiani da tutto il mondo, un bicchiere di acqua di Bolzano e uno sguardo sulla vita della città. Novità: Sacher Shop; regalarsi un autentico, famoso e originale prodotto viennese.

Piazza Walther 21, 39100 Bolzano, Tel 0471 975221, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , www.hotelcitta.info

Dove mangiare

Vögele
Al Vögele potrete provare l'autentica tradizione delle antiche locande. Là dove un tempo sostò Goethe, vi aspettano piatti tradizionali come ad esempio il "Gröstl" alla bolzanina o gli gnocchi di ricotta e vini delle migliori tenute e delle migliori cantine della regione.

Via Goethe 3, 39100 Bolzano, Tel 0471 973938, www.voegele.it

Ristorante Kaiserkron
Tutto cucinato espresso – ogni giorno. Ingredienti genuini e soprattutto locali. Cucina autentica e naturale. Semplici le ricette: cucina regionale con un che di mediterraneo. Questa è la nuova Kaiserkron, interpretata da Karl Baumgartner e Robert Wieser. Il motto? "Buona cucina accessibile a tutti".

Piazza della Mostra 1, 39100 Bolzano, www.kaiserkron.bz, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Parkhotel Laurin
Colazione, pranzo e cena sotto le palme: fatevi viziare dallo chef Manuel Astuto e dal maître e sommelier Guido Demartis nell'elegante Ristorante Laurin in un'atmosfera piena di gusto. Assaporate la cucina leggera, nella quale gli aromi del mare incontrano il sapore delle montagne altoatesine. L'ampia offerta di specialità regionali dei contadini dei dintorni, permette di poter prediligere prodotti locali e stagionali nella preparazione dei piatti.

Via Laurin 4, 39100 Bolzano, Tel. 0471 311000, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , www.laurin.it

Risotrante Rastbichler
Genuinità, accoglienza e tradizione. Queste le tre parole chiave per descrivere questo locale tipico dove l'atmosfera altoatesina fa da padrona. L'ambiente, i deliziosi profumi dei piatti e l'ospitalità rendono il ristorante Rastbichler un luogo dove si respira aria di genuinità e familiarità.

Via Cadorna 1, 39100 Bolzano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share
comments

Viaggi

  • Four Seasons…

    Four Seasons Hotels and Resorts svela il nuovo itinerario del Four Seasons…
  • Tuffo nella storia…

    Abbadia San Salvatore (Siena) rinnova una delle più suggestive rievocazioni…
  • Gozo, relax e…

    Per gli amanti del mare, del sole e della cucina mediterranea, una visita…
  • Genova città…

    Nel 2016 ricorre il decennale del riconoscimento da parte dell'Unesco del…
  • Un'estate di…

    Tra le maestose vette del Catinaccio e del Latemar si nasconde il mondo…
  • Merano, estate ai…

    Nell'anfiteatro del Laghetto delle Ninfee, sotto la luna e le stelle,…
  • Oasi d'amore a…

    Ben 1.500 metri quadrati dedicati all'amore in tutte le sue sfaccettature,…
  • DOLOMITI 2016:…

    Ciò che è giusto per tutti, dev'essere diverso per ognuno. È questa qualità…
  • Celebrity Cruises:…

    Modern Luxury. Questa è la vera essenza di una crociera firmata Celebrity…
  • Macerata, città del…

    Macerata è uno dei più interessanti capoluoghi di provincia delle Marche.…
  • Belluno, la città…

    Belluno sorge sulla destra del fiume Piave, in mezzo a una vasta conca fra…
  • L'Italia delle…

    I Sassi di Matera sono stati iscritti nella lista Unesco nel 1993, primo…
  • Merano, ai Giardini…

    I Giardini di Sissi di Merano spalancano le porte alle famiglie con bambini…
  • Trenino della…

    Comodamente seduti sui sedili di un piccolo trenino turistico rosso fuoco,…
  • Ciuco Raduno 2.0 in…

    Il fine settimana dal 12 al 14 giugno la Val Tramontina, in Friuli, sarà…
  • Festival delle Rose…

    Profumo, colore e bellezza: è in corso fino al 10 maggio 2015 il Festival…
  • Un secolo di vita…

    Miami Beach festeggia i 100 anni e si presenta completamente mutata…
  • Torre di Pisa,…

    I lavori iniziarono il 9 agosto del 1173, che secondo il calendario pisano…
  • Pompei, la città…

    Per 1700 anni Pompei fu letteralmente cancellata dalla faccia della terra,…
  • Reggia di Caserta,…

    Carlo III di Borbone, re di Napoli, non aveva in sostanza una vera sua…
  • Colosseo, una…

    Chiamato dagli antichi Romani, "Anphitheatrum Flavlum" (Anfiteatro Flavio),…
  • A Lana la geografia…

    Good place or bad place? È la domanda tormentone dell'estate a Lana e…
  • Palio di Ferrara,…

    Bandiere al vento disegnano acrobazie in aria, cavalli al galoppo si…
  • Siena, la dolce…

    Siena, la città del Palio, è uno dei centri più visitati e più conosciuti…
  • Parco Pineta,sempre…

    Il Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate ha inaugurato l'impianto di…
  • Aosta, la Roma…

    Aosta, capoluogo elegante della regione autonoma Valle d'Aosta con circa…
  • Firenze, culla del…

    Firenze è una delle città più conosciute del mondo. È stata per molti anni…
  • I Bronzi di Riace…

    La personalizzazione dell'intera fusoliera di un aeromobile Inz e di un…
  • Parco Pineta: oltre…

    La Lombardia ha un cuore verde ricco di biodiversità, un cuore che batte al…
  • Milano,…

    Ho sempre avuto una memoria visiva insuperabile per l'amata Milano. A…
  • Bolzano, piacere…

    Detta la "città dai mille dialetti" o "degli incontri", Bolzano rappresenta…
  • Trento, una città…

    Trento è la provincia italiana dove si vive meglio secondo la ricerca…
  • Napoli la più…

    Dimenticate Firenze, Roma e Venezia, per la giornalista americana Rachel…
  • Dolomiti, slitta…

    La stagione invernale 2014 nelle Dolomiti è sotto il segno dello slittino,…
  • The Chedi…

    Il 20 dicembre 2013 si aprono ufficialmente le porte per i primi ospiti di…
  • Parco Orobie…

    Il Parco delle Orobie Valtellinesi custodisce nel suo interno montagne che…
  • Lutago, il regno…

    È un laboratorio di scultura in continuo fermento l'Area Vacanze Valle di…
  • I Mercatini…

    La magia del Natale e la bontà dei dolci tipici arrivano anche a Lagundo,…
  • Estella viaggia nel…

    "Abruzzo un viaggio nel tempo". È questo l'evocativo titolo del libro che…
  • Parco del Monte…

    Il Parco del Monte Barro, situato alle porte di Milano, è caratterizzato da…
  • Siti Unesco si…

    L'Italia è il paese dei mille campanili: il belpaese ha una profondità…
  • Val Camonica,…

    Le prime tracce dell'uomo in Valle Camonica risalgono almeno a 13mila anni…
  • Orobie Bergamasche,…

    Il Parco delle Orobie Bergamasche ha un regime di tutela che lo…
  • Bolzano, un'estate…

    MusicaArriva agosto e ancora una volta la città di Bolzano diventa capitale…
  • Trieste, eccellenze…

    Lo spettacolo di Trieste dal mare illuminata dalle mille luci della sera,…
  • Iberotel, nel verde…

    Circondato dal verde del Parco naturale “Marina di Ugento”, a pochi passi…
  • A strapiombo sul…

    Il Parco Alto Garda Bresciano, con le rocce strapiombanti nel lago, gli…
  • Cilento, paradiso…

    Un Parco con annesse riserve marine, i templi di Paestum, la Certosa di…
  • St. Moritz, clima…

    St. Moritz è una delle località turistiche più conosciute al mondo. Chic,…
  • Una borsa di…

    Taglio del nastro giovedì 15 novembre alle ore 10 per la XV edizione della…
  • Tanta natura

    Con legge n. 11 del 2 marzo 2005 è stato istituito il PARCO REGIONALE…
  • Costiera…

    La costiera amalfitana è il tratto di costa campana, situato a sud della…
  • Il nonno dei parchi

    Il Parco nazionale dello Stelvio , istituito nel 1935, è uno dei più…
  • Alla corte dei…

    Quando si arriva a Mantova il tempo sembra essersi fermato. La città…
  • Firenze, il centro…

    Patrimonio dell’Umanità riconosciuto dall’Unesco nel 1982, il Centro…
  • Adamello, cuore…

    Il Parco dell'Adamello si trova al centro della catena alpina, nelle Alpi…
  • Parco Pineta,…

    Il Parco della Pineta di Appiano Gentile e Tradate (chiamato anche…
  • L'arte in villa

    «Piazza Armerina: nel cuore della Sicilia, il cuore della Sicilia. Posso…
  • La Firenze del Nord

    Da quando lo scrittore Johann Gottfried Herder vide Dresda e il suo…
  • Bernina, viaggio…

    Un treno rosso, tra montagne verdi, spesso coperte di neve e ghiacci. E poi…
  • Un Piemonte mai…

    Ripercorrere la Via del Sale e scorrazzare in vespa tra Langhe e Roero;…
  • Colletorto, il…

    Era il 2 agosto del 216 a. C. quando, sulla riva del Fortore, il fiume che…
  • Tra mare e montagne

    Le Cinque Terre sono la Liguria all’estremo. In una regione che ha trovato…
  • Alla scoperta del…

    Il Collio all’insegna della sostenibilità ambientale. La Giant, uno dei…
  • Eolie, le isole…

    Eccolo, l’arcipelago. Dieci isolotti di cui solo sette abitati. Alicudi, la…
  • Scavi di Ercolano…

    All’ombra dell’arida schiena del formidabile monte (“sterminator Vesevo”…
  • Qualita della vita…

    Sono le ultime arrivate. Ma probabilmente le più apprezzate. Con voto…
  • Il beau vivre di…

    Consacrato alla storia negli Anni Cinquanta grazie a Brigitte Bardot e al…