Parco Orobie Valtellinesi, un territorio antico

Val.Gerola590

Il Parco delle Orobie Valtellinesi custodisce nel suo interno montagne che raggiungono tra i 2mila e i 3mila metri di altitudine e presenta notevoli motivi di interesse naturalistico e paesaggistico. La vegetazione è ricca di boschi di latifoglie, alle quote inferiori, e di peccio nell'orizzonte montano superiore, a cui succedono le praterie alpine ricche di flora.

Notevole la presenza della fauna alpina tipica, con buone popolazioni di camoscio, cervo e capriolo a cui va aggiunto lo stambecco, di recente reintroduzione. Consistenti anche le popolazioni di tetraonidi e rapaci.
Quella delle Orobie è la prima catena alpina che si incontra risalendo verso Nord la pianura lombarda e i rilievi prealpini.

La formazione delle Alpi Orobie ha inizio all'incirca 20 milioni di anni fa, nel Miocene, durante il processo di sollevamento delle Alpi che prende il nome di Orogenesi Alpina. La maggior parte della catena è formata da rocce di origine metamorfica: gneiss, micascisti e filladi; solo lungo lo spartiacque affiorano rocce di tipo sedimentario: conglomerati e arenarie, come il Verrucano lombardo, caratteristico della zona del Pizzo dei Tre Signori.

La flora e la vegetazione
Rigogliosi boschi di latifoglie alle quote inferiori, e di conifere più in alto, crescono favoriti dall'esposizione settentrionale del versante e dalle abbondanti precipitazioni.

marmotta-590

Fauna
Molti animali tipici delle Alpi trovano sulle Orobie il proprio habitat. E' possibile così imbattersi in caprioli, camosci, stambecchi, questi ultimi recentemente reintrodotti.

Storia e tradizioni
Molti sono i segni che testimoniano quanto queste montagne fossero importanti nel passato, sia per le attività agro-silvo-pastorali, sia per i transiti commerciali. Quando, partendo dal fondovalle valtellinese, ci si inoltra in una qualsiasi vallata orobica, inizialmente ci si ritrova ad affrontare una forra angusta e inospitale.

Una volta alzatisi, tuttavia, un po' di quota, il paesaggio si allarga in un ridente pianoro, più aperto e molto meno ripido. Questa caratteristica morfologia dipende dalle modalità con cui si sono formate le cosiddette valli sospese, nate per azione di ghiacciai laterali meno imponenti di quello principale, che ha scavato la Valtellina.

Abbazia di San Pietro in Vallate
Dalle ultime case di Piagno (frazione di Cosio Valtellino - Sondrio) si diparte una comoda mulattiera che, in poco tempo e senza difficoltà, conduce ai ruderi della piccola chiesa di San Pietro in Vallate.

La costruzione, insieme ad altri edifici ormai cancellati dal tempo, faceva parte di un piccolo priorato di monaci benedettini di Cluny. Il monastero venne fondato nel 1078 da un monaco proveniente da Mantello, dove era già attiva in quel tempo una piccola comunità di frati di San Colombano.

Funghi-porcini

Val Fabiolo
In Bassa Valtellina, dal centro abitato di Forcola - Sirta prende il via il percorso che conduce in Val Fabiolo, una delle valli più affascinanti e segrete delle Alpi Orobie. L'imbocco si trova proprio dietro la chiesa del paese, inconfondibile grazie alla sua grande cupola ricoperta di piode.

Il Parco delle Orobie valtellinesi ha realizzato cinque centri visitatori tematici, più una Porta del Parco, situata nel Comune di Albaredo per Marco. Ogni centro visitatori si caratterizza per una tematica specifica, dal legno con i suoi molteplici utilizzi nel passato e nel presente, al piccolo mondo dei funghi.

Con la visita ai centri parco il visitatore compie un viaggio virtuale negli ambienti del parco, scoprendo la natura, la storia e le tradizioni del territorio, per poi andare alla scoperta di questi tesori a diretto contatto con la natura.

Nel 2009 l'ente  di gestione ha organizzato un corso per la formazione di guide del parco delle Orobie Valtellinesi. Il corso ha visto la partecipazione di 35 tra guide alpine e accompagnatori di media montagna, che hanno conseguito il titolo ufficiale di "Guida del Parco delle Orobie Valtellinesi".

Grazie alle competenze di ognuno e alle conoscenze acquisite durante il corso, le guide del parco possono proporre attività diverse e adatte a ogni richiesta, così da garantire ai visitatori la scoperta dei "tesori nascosti" e degli aspetti più affascinanti.

Il Parco propone alle scuole una serie di attività educative finalizzate alla conoscenza dell'ambiente naturale e all'assunzione di comportamenti responsabili per la sua tutela e per la sua frequentazione. Le proposte didattiche si articolano in tre macroaree:
 1. attività tradizionali e lavoro dell'uomo;
 2. la natura: l'ambiente, la fauna, la flora e i funghi e l'acqua;
 3. credenze popolari e segni del culto.

FormaggioBitto

I prodotti tipici
Il prodotto più rappresentativo del territorio è sicuramente il noto formaggio Bitto. Prodotto nelle valli che da esso prendono il nome (Valli del Bitto di Gerola e Albaredo), ha ottenuto nel 1995 la Denominazione d'Origine (DO), e in seguito la Denominazione d'Origine Protetta (DOP).

Questo formaggio, di origini antichissime, viene prodotto ancora oggi con il metodo tradizionale, nei calecc, strutture costituite da quattro muri a secco ricoperti da un telone mobile. Il Bitto, formaggio a pasta semicotta, viene realizzato con latte di mucca e non più del 10% di latte di capra. Può essere consumato come formaggio da tavola e, se invecchiato da uno a tre anni, come delizioso formaggio da condimento per i tradizionali pizzoccheri.

Cröpa
Variante singolare della Val d'Arigna della tradizionale polenta taragna valtellinese. Questa polenta, decisamente sostanziosa, viene prodotta con patate bollite e schiacciate, farina nera, una manciata di farina gialla; questa combinazione di farine e patate viene poi cotta nella panna e condita con abbondante formaggio semigrasso. Era tradizionalmente prodotta dai pastori in alpeggio.

Parco delle Orobie Valtellinesi
Via Toti 30C - 23100 Sondrio
Tel. +39 0342 211236
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Share
comments

Viaggi

  • Four Seasons…

    Four Seasons Hotels and Resorts svela il nuovo itinerario del Four Seasons…
  • Tuffo nella storia…

    Abbadia San Salvatore (Siena) rinnova una delle più suggestive rievocazioni…
  • Gozo, relax e…

    Per gli amanti del mare, del sole e della cucina mediterranea, una visita…
  • Genova città…

    Nel 2016 ricorre il decennale del riconoscimento da parte dell'Unesco del…
  • Un'estate di…

    Tra le maestose vette del Catinaccio e del Latemar si nasconde il mondo…
  • Merano, estate ai…

    Nell'anfiteatro del Laghetto delle Ninfee, sotto la luna e le stelle,…
  • Oasi d'amore a…

    Ben 1.500 metri quadrati dedicati all'amore in tutte le sue sfaccettature,…
  • DOLOMITI 2016:…

    Ciò che è giusto per tutti, dev'essere diverso per ognuno. È questa qualità…
  • Celebrity Cruises:…

    Modern Luxury. Questa è la vera essenza di una crociera firmata Celebrity…
  • Macerata, città del…

    Macerata è uno dei più interessanti capoluoghi di provincia delle Marche.…
  • Belluno, la città…

    Belluno sorge sulla destra del fiume Piave, in mezzo a una vasta conca fra…
  • L'Italia delle…

    I Sassi di Matera sono stati iscritti nella lista Unesco nel 1993, primo…
  • Merano, ai Giardini…

    I Giardini di Sissi di Merano spalancano le porte alle famiglie con bambini…
  • Trenino della…

    Comodamente seduti sui sedili di un piccolo trenino turistico rosso fuoco,…
  • Ciuco Raduno 2.0 in…

    Il fine settimana dal 12 al 14 giugno la Val Tramontina, in Friuli, sarà…
  • Festival delle Rose…

    Profumo, colore e bellezza: è in corso fino al 10 maggio 2015 il Festival…
  • Un secolo di vita…

    Miami Beach festeggia i 100 anni e si presenta completamente mutata…
  • Torre di Pisa,…

    I lavori iniziarono il 9 agosto del 1173, che secondo il calendario pisano…
  • Pompei, la città…

    Per 1700 anni Pompei fu letteralmente cancellata dalla faccia della terra,…
  • Reggia di Caserta,…

    Carlo III di Borbone, re di Napoli, non aveva in sostanza una vera sua…
  • Colosseo, una…

    Chiamato dagli antichi Romani, "Anphitheatrum Flavlum" (Anfiteatro Flavio),…
  • A Lana la geografia…

    Good place or bad place? È la domanda tormentone dell'estate a Lana e…
  • Palio di Ferrara,…

    Bandiere al vento disegnano acrobazie in aria, cavalli al galoppo si…
  • Siena, la dolce…

    Siena, la città del Palio, è uno dei centri più visitati e più conosciuti…
  • Parco Pineta,sempre…

    Il Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate ha inaugurato l'impianto di…
  • Aosta, la Roma…

    Aosta, capoluogo elegante della regione autonoma Valle d'Aosta con circa…
  • Firenze, culla del…

    Firenze è una delle città più conosciute del mondo. È stata per molti anni…
  • I Bronzi di Riace…

    La personalizzazione dell'intera fusoliera di un aeromobile Inz e di un…
  • Parco Pineta: oltre…

    La Lombardia ha un cuore verde ricco di biodiversità, un cuore che batte al…
  • Milano,…

    Ho sempre avuto una memoria visiva insuperabile per l'amata Milano. A…
  • Bolzano, piacere…

    Detta la "città dai mille dialetti" o "degli incontri", Bolzano rappresenta…
  • Trento, una città…

    Trento è la provincia italiana dove si vive meglio secondo la ricerca…
  • Napoli la più…

    Dimenticate Firenze, Roma e Venezia, per la giornalista americana Rachel…
  • Dolomiti, slitta…

    La stagione invernale 2014 nelle Dolomiti è sotto il segno dello slittino,…
  • The Chedi…

    Il 20 dicembre 2013 si aprono ufficialmente le porte per i primi ospiti di…
  • Parco Orobie…

    Il Parco delle Orobie Valtellinesi custodisce nel suo interno montagne che…
  • Lutago, il regno…

    È un laboratorio di scultura in continuo fermento l'Area Vacanze Valle di…
  • I Mercatini…

    La magia del Natale e la bontà dei dolci tipici arrivano anche a Lagundo,…
  • Estella viaggia nel…

    "Abruzzo un viaggio nel tempo". È questo l'evocativo titolo del libro che…
  • Parco del Monte…

    Il Parco del Monte Barro, situato alle porte di Milano, è caratterizzato da…
  • Siti Unesco si…

    L'Italia è il paese dei mille campanili: il belpaese ha una profondità…
  • Val Camonica,…

    Le prime tracce dell'uomo in Valle Camonica risalgono almeno a 13mila anni…
  • Orobie Bergamasche,…

    Il Parco delle Orobie Bergamasche ha un regime di tutela che lo…
  • Bolzano, un'estate…

    MusicaArriva agosto e ancora una volta la città di Bolzano diventa capitale…
  • Trieste, eccellenze…

    Lo spettacolo di Trieste dal mare illuminata dalle mille luci della sera,…
  • Iberotel, nel verde…

    Circondato dal verde del Parco naturale “Marina di Ugento”, a pochi passi…
  • A strapiombo sul…

    Il Parco Alto Garda Bresciano, con le rocce strapiombanti nel lago, gli…
  • Cilento, paradiso…

    Un Parco con annesse riserve marine, i templi di Paestum, la Certosa di…
  • St. Moritz, clima…

    St. Moritz è una delle località turistiche più conosciute al mondo. Chic,…
  • Una borsa di…

    Taglio del nastro giovedì 15 novembre alle ore 10 per la XV edizione della…
  • Tanta natura

    Con legge n. 11 del 2 marzo 2005 è stato istituito il PARCO REGIONALE…
  • Costiera…

    La costiera amalfitana è il tratto di costa campana, situato a sud della…
  • Il nonno dei parchi

    Il Parco nazionale dello Stelvio , istituito nel 1935, è uno dei più…
  • Alla corte dei…

    Quando si arriva a Mantova il tempo sembra essersi fermato. La città…
  • Firenze, il centro…

    Patrimonio dell’Umanità riconosciuto dall’Unesco nel 1982, il Centro…
  • Adamello, cuore…

    Il Parco dell'Adamello si trova al centro della catena alpina, nelle Alpi…
  • Parco Pineta,…

    Il Parco della Pineta di Appiano Gentile e Tradate (chiamato anche…
  • L'arte in villa

    «Piazza Armerina: nel cuore della Sicilia, il cuore della Sicilia. Posso…
  • La Firenze del Nord

    Da quando lo scrittore Johann Gottfried Herder vide Dresda e il suo…
  • Bernina, viaggio…

    Un treno rosso, tra montagne verdi, spesso coperte di neve e ghiacci. E poi…
  • Un Piemonte mai…

    Ripercorrere la Via del Sale e scorrazzare in vespa tra Langhe e Roero;…
  • Colletorto, il…

    Era il 2 agosto del 216 a. C. quando, sulla riva del Fortore, il fiume che…
  • Tra mare e montagne

    Le Cinque Terre sono la Liguria all’estremo. In una regione che ha trovato…
  • Alla scoperta del…

    Il Collio all’insegna della sostenibilità ambientale. La Giant, uno dei…
  • Eolie, le isole…

    Eccolo, l’arcipelago. Dieci isolotti di cui solo sette abitati. Alicudi, la…
  • Scavi di Ercolano…

    All’ombra dell’arida schiena del formidabile monte (“sterminator Vesevo”…
  • Qualita della vita…

    Sono le ultime arrivate. Ma probabilmente le più apprezzate. Con voto…
  • Il beau vivre di…

    Consacrato alla storia negli Anni Cinquanta grazie a Brigitte Bardot e al…