Arrivano i rossi...

spaghetti_totoRosso, è rosso. Al massimo quando è acerbo può essere verde. E l’oro che c’entra? Questo lo vedremo alla fine. Quel che conta è che, come tutto ciò che piace, il pomodoro fa discutere. A partire dal nome. Pensiamo al suo plurale.
Ma quella dei tempi di Ettore e Achille era in realtà proprio una mela, sia pur impreziosita dal nobile mettallo. A quei tempi – o quasi – il nostro nobile ortaggio se lo gustavano tutt’altre civiltà. Pomodori, mais e manioca erano infatti gli ingredienti principali degli abitanti di una vasta area dell’ancora da scoprire Centro-Sud America, pressappoco circoscrivibile agli attuali Messico e Perù.

Sappiamo anche come venivano cucinati dagli indios: cotti in casseruola ben maturi per arricchire i classici piatti della grande cucina atzeca a base di pesce e pollame. O anche acerbi, ancora verdi, crudi e tagliati a fettine sottilissime. E poi il mercato di Tenochtitlan, capitale di Montezuma, era un florilegio di salsine in cui Tomatl veniva associato ad aglio, peperoncino, semi di zucca. Insomma, qualcosa di familiare suona. Ma perché il tutto si trasferisse nei nostri tegami si sarebbe dovuto aspettare Hernàn Cortés. Tra gli ori portati in Europa dal sanguinario conquistador c’era infatti anche il nostro pomo. Ma non bisogna pensare che quello tra pomodoro e vecchio continente sia stato un immediato abbraccio a base di pizza e amatriciana.

Anzi, gli europei lo trattano come pianta ornamentale, e bisogna dire che c’è di meglio, poi provano a mangiarsi le foglie. Con risultati, come fu per le patate, di terribili mal di pancia. Solo dopo un centinaio di anni iniziano a capirci qualcosa. La prima ricetta in cui viene citato è uno stufato di verdure del 1696, con zucchine e melanzane. Dieci anni dopo un cuoco gesuita ci parla di un piatto simile di verdure in tegame, reso inconfondibile dai pomodori pelati, spezzettati e soffritti nell’olio. Quasi ci siamo si direbbe. E invece no. Per sentir parlare di pasta al sugo bisogna attendere ancora più di un secolo: è il 1839 quando il duca di Bonvicino scrive finalmente di vermicelli con pommidore. Specificando che la salsa deve essere preparata con moltissimi frutti eliminando chelli semi e chella acquiccia. OH YEAH.

E il trionfo viene bissato dalla pizza, che se fino a quel periodo, era ancora quasi sempre bianca , dalla metà dell’Ottocento prende un aspetto simile a quello che conosciamo. Anzi, in barba a Margherita che cinquant’anni dopo sarebbe stata regina d’Italia, qualcuno prepara già la pizza pomodoro e mozzarella. Manca solo il take away…Intanto il nostro rosso frutto conquista anche le tavole più altolocate, fino a quando l’imperatrice Eugenia, moglie di Napoleone III, non organizza addirittura un pranzo ufficiale in cui il pomodoro entra in tutte le pietanze. Era il 1853 e il pomodoro si avvia finalmente a conquistare l’Europa. In quel periodo Francesco Cirio apre a Torino la prima fabbrica di piselli in scatola. Nel 1875 è il momento del primo impianto per la lavorazione del pomodoro in Campania. È l’inizio della più rossa tra le rivoluzioni industriali, praticamente la nascita della moderna alimentazione, quella cent’anni dopo sarebbe stata chiamata Dieta Mediterranea. Finita la storia, due note – diciamo così…..

san_marzano_ridI perini sono i migliori per fare il sugo. Oltre agli arcinoti San Marzano possiamo citare i super Roma. Infine i grandi, quelli più adatti da fare in insalata. Ci sono i Carmando e i Beefmaster, veri supermassimi del settore, con i frutti che possono pesare quasi mezzo chilo l’uno. Chiudiamo con due denominazioni di origine: i siciliani Pachino che possono essere tondi, a ciliegia, a grappoloe costoluti, e i liguri cuore di bue di Albenga, deliziosi costuluti da insalata. Ah dimenticavo, dovevo spiegarvi perché i pomodori-pomidoro si chiamano così nonostante siano indiscutibilmente rossi. Nessun mistero: i primi esemplari portati in Europa dagli spagnoli erano piccoli e di colore giallo. Giallo intenso, dall’oro allo zafferano. Cambiato il colore, il nome è rimasto. Ma quello che più ci interessa è il gusto, quello che dona quell’inimitabile tocco in più a gran parte della cucina italiana, grande o piccola, ricca o povera che sia.

DAL TERRITORIO UNA VARIEGATA OFFERTA DI ROSSI SAPORI

POMODORO PACHINO – “Pachino” non è la varietà di un pomodoro ma il nome di un paese di 25mila abitanti, in provincia di Siracusa, situato nella zona Sud orientale della Sicilia. L’area di produzione comprende l’intero territorio comunale di Pachino e Portopalo di Capo Passero e parte dei territori comunali di Noto e di Ispica in provincia di Ragusa. Riconosciuto IGP dal 2003.

POMODORO SAN Marzano – La denominazione “San Marzano” viene dal nome di uno dei paesi campani, San Marzano sul sarno, in cui si coltiva il tipico pomodoro da sugo. Per avvalersi della Denominazione di Origine Protetta (DOP): “Pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese-Nocerino” deve essere prodotto da aziende agricole e trasformato da aziende industriali in una zona ben delimitata della Campania, comprendente l’Agro Nocerino-Sarnese, parte dell’Agro Nolano e della provincia di Avellino. Il pomodoro è nato dall’incrocio di tre varietà molto diffuse all’inizio del ‘900 a Sarno e in tutto l’Agro Sarnese-Nocerino.

albengaCUORE DI BUE DI ALBENGA – Il Cuore di Bue di Albenga è chiamato anche pera ligure. Il nome “cuore di bue” viene dalla sua tipica forma, simile a un cuore, ricca di costolature e di notevole dimensione.

MARMANDE – Il pomodoro “Marmande” è una varietà dalle origini francesi e prende il nome della località omonima situata nel cuore delle campagne dell’Aquitania, a 90 km da Bordeaux. Qui alcuni agricoltori, alla fine del 19esimo secolo, ne fissarono le caratteristiche, attraverso diversi incroci.

MATADOR – Il pomodoro Matador nasce come varietà in Spagna. È di un rotondo quasi perfetto, dal rosso intenso, non troppo grosso e si presenta a grappoli.

PRINCIPE BORGHESE – Il pomodoro Principe Borghese è una varietà italiana. In grappoli, ha una forma tipicamente a uovo che termina con piccola punta. Buono in insaltata e per le conserve di pomodoro. Coltivato in serra si trova in Italia tutto l’anno.

BEEFMASTER – È il più grosso dei pomodori e la varietà dalla polpa più consistente. Il suo nome “beef” che in inglese significa carne, origina dalla particolare competenza della sostanza. Povero d’acqua e di semi è adatto per essere tagliato a fette, grigliato e messo nei panini.

CARMANDO – Il Carmando è un pomodoro dalle grandi dimensioni. È caratterizzato da un rosso molto intenso. Questa caratteristica lo rende ideale per le insalate.

SUPER ROMA – I pomodori Super Roma sono una varietà italiana nata dall’incrocio di alcune specie dell’Italia centrale. Hanno una forma un po’ allungata e si classificano tra i perini. Sono adatti per salse. Esiste anche una variante in giallo.

PEPE E SMALL FRY – Sono due vaietà di ciliegini da tavola italiani. Dalle dimensioni variabili, è preferibile consumarli a maturazione appena iniziata, non appena il frutto comincia a cambiare colore.

 

Nadia Mazzon

Share
comments

Cibo

  • Sagra…

    Alla brace o marinata, ci sono 48 modi diversi di cucinare l'anguilla, la…
  • L'anno d'oro…

    La Dritta Persiani non smette di mietere successi in questo straordinario…
  • Perugia, Piacere…

    Non c'è grigliata senza il giusto bicchiere di vino che l'accompagni. E…
  • L'olio Dritta…

    L'olio monocultivar Dritta dell'Azienda Persiani di Atri (TE) si è…
  • Il Consorzio Cit…

    Le eccellenze agroalimentari della Calabria grandi protagoniste al…
  • Gola Gola Food and…

    Torna l'evento rivelazione nel mondo della gastronomia italiana. Il Gola…
  • Tutto pronto per…

    Per la seconda edizione di Gourmandia – Le Terre Golose del Gastronauta…
  • I Love Ostrica a…

    Dalle scogliere più affascinanti del mondo al cuore dell'eclettica Milano.…
  • TuttoFood 2017

    Sempre più piattaforma internazionale, oltre che per l'incontro mirato tra…
  • Taste of Milano 2017

    Torna dal 4 al 7 maggio 2017 Taste of Milano, giunto alla sua ottava…
  • San Pellegrino…

    11, 26, 190, 1700. Sono i numeri che contraddistinguono l'edizione 2017 di…
  • L’anima dei luoghi,…

    L'associazione L'Albero Fiorito organizza, con il patrocinio del Comune di…
  • Taste Firenze 2017

    Taste Firenze, salone dedicato alle eccellenze del gusto e del food…
  • Primo Salone del…

    Arriva a Roma la prima edizione del Salone del Prodotto Tipico, salone…
  • Salon du Chocolat,…

    Milano è già pronta ad accogliere il più importante evento al mondo…
  • Il dolce di Natale…

    Intorno alle origini del panettone, il dolce simbolo della tradizione…
  • L'Azienda Persiani…

    Lunedì 14 novembre 2016 a Roma, all'Hotel Albani di Via Adda 45, l'azienda…
  • #AmiatAutunno:…

    Fine settimana davvero speciale quello che propone #AmiatAutunno, la…
  • DAL CIBO LE…

    Golosaria, la nota rassegna ideata dal giornalista Paolo Massobrio, torna a…
  • Eurochocolate 2016…

    Lo sharing chocolate è la nuova era del cioccolato. Perché il piacere è più…
  • L'Azienda Persiani…

    Il 26 settembre è iniziata la raccolta delle olive dell'Azienda Persiani di…
  • Festival della…

    Dal 12 al 16 ottobre 2016, il Principato di Monaco diviene il simbolo del…
  • Château Monfort…

    A Château Monfort, l'hotel 5 stelle di Milano ispirato al mondo delle fiabe…
  • Il menu…

    II ristorante messicano Bésame Mucho, trasferitosi a dicembre 2015 dal…
  • Taste of Roma 2016,…

    Il modo migliore per salutare l'estate capitolina? Prendere l'agenda e…
  • Tatsuji Matsubara a…

    A partire dal 20 luglio 2016 lo chef Tatsuji Matsubara propone i suoi nuovi…
  • Tutela delle DOP e…

    E' di ieri pomeriggio la notizia del rinnovo della firma del protocollo…
  • Il Premio Ferrari…

    Il ristorante Eleven Madison Park di New York è il primo vincitore del…
  • Mojito Rovagnati,…

    Approccio moderno e irriverente. È stata «Mojito Rovagnati», la ricetta…
  • Tuttopizza a Napoli

    Tutto pronto per Tuttopizza, la prima edizione della manifestazione…
  • Terra Madre Salone…

    L'appuntamento con la prossima edizione di Terra Madre Salone del Gusto è…
  • A Taste of Milano…

    A Taste of Milano (dal 19 al 22 maggio 2016) arriva, per la prima volta…
  • Anthony Genovese …

    Domenica 24 aprile 2016 arriva al Ristorante Il Pagliaccio di Roma…
  • Assegnato al goji…

    Debutta ed è subito premiata! Alla rassegna veronese Sol&Agrifood, che si è…
  • Sol & Agrifood, il…

    La fiducia dei consumatori internazionali si conquista con trasparenza e…
  • Sol&Agrifood,…

    L'Aceto Balsamico di Modena IGP protagonista ieri mattina della cerimonia…
  • Fratelli la…

    Partiti da Napoli nel 2003, i pizzaioli emigranti di Fratelli la Bufala…
  • Il Trussardi alla…

    Caviale e Olio a marchio Trussardi e cioccolatino con logo del Levriero tra…
  • TortamiVia, nasce…

    Si chiama TortamiVia Caffè (dall'inglese "Cake me away"), la nuova…
  • Tiramisù delishoes…

    Il primo dessert bar & restaurant d'Italia inaugura con Nicola Delfino,…
  • Château Monfort, il…

    A Château Monfort , boutique hotel milanese del gruppo Planetaria Hotels…
  • Arrosticini, una…

    Era il 1965, avevo sì e no undici anni e mio padre volle portarmi in…
  • Sol d'Oro, al via…

    Con il record di 345 campioni sottoposti a giudizio, 100 in più dello…
  • Il Sunday Brunch di…

    Allo Château Monfort, boutique hotel milanese del gruppo Planetaria Hotels…
  • Torna a Milano il…

    Sabato 16 gennaio 2016 si terrà il Mercato della Terra di Slow Food torna a…
  • A Château Monfort…

    A Château Monfort, boutique hotel milanese del gruppo Planetaria Hotels…
  • Château Monfort,…

    A Château Monfort, boutique hotel milanese del gruppo Planetaria Hotels…
  • Torino, con Slow…

    Ultimo appuntamento per il 2015 con il ciclo di Master of Food dedicato…
  • Château Monfort,…

    A Château Monfort, boutique hotel milanese del gruppo Planetaria Hotels…
  • Simone Bonini al…

    Simone Bonini, icecream-chef e patron di Carapina sarà tra i relatori del…
  • Loison, il re del…

    Si può definirlo senza tema di smentite il Giorgio Armani del…
  • A Château Monfort…

    A Château Monfort, boutique hotel milanese del gruppo Planetaria Hotels…
  • Carlo Cracco…

    Le brillanti conduzioni di Nicola Saldutti, capo redattore Economia del…
  • A Château Monfort…

    A Château Monfort, boutique hotel milanese del gruppo Planetaria Hotels…
  • Indentità Golose,…

    Dedicata a chi desidera sperimentare i migliori ristoranti all'insegna del…
  • A Expo per la prima…

    Mercoledì 28 ottobre 2015 a Expo Milano al Cluster dei Cereali e Tuberi si…
  • A Sondrio Formaggi…

    La mostra mercato "Formaggi in Piazza" in programma a Sondrio dal 31…
  • Château Monfort,…

    A Château Monfort, boutique hotel milanese del gruppo Planetaria Hotels…
  • A PizzaUp nasce la…

    Tra le novità di PizzaUp, il simposio tecnico sulla pizza italiana che si…
  • Golosaria 2015, al…

    Aprirà con un talk show condotto dal patron Paolo Massobrio la decima…
  • Presentato il…

    Una 'piazza' di impareggiabile richiamo per tenere a battesimo…
  • Sergio Mei, la…

    "Conosco delle barche che si dimenticano di partire. Hanno paura del mare a…
  • Week end con…

    Sono una cinquantina i caseifici del Parmigiano Reggiano che apriranno le…
  • Château Monfort,…

    A Château Monfort, boutique hotel milanese del gruppo Planetaria Hotels…
  • Spighe verdi, lo…

    Il 2016 sarà l'anno delle "Spighe Verdi". E' quanto è emerso durante la…
  • Taste of Roma, la…

    Dodici chef stellati, 23mila i visitatori gourmand, 500 kg di pasta, 630 kg…
  • Château Monfort,…

    A Château Monfort, boutique hotel milanese del gruppo Planetaria Hotels…
  • Vù, l'olio Vùlture…

    Gli olivicoltori del Vùlture si sono uniti sotto il nome di "Frantoiani del…
  • Voglia di pizza?…

    E' il piatto più fotografato su Instagram, il simbolo della cucina…
  • Spade e sapori nel …

    Un autentico castello medievale, dalle mura millenarie, che appare come una…
  • Schiacciate…

    Seconda tappa del "Censimento della schiacciata toscana" varato da Aset -…
  • Torna a Modena…

    Un weekend in cui l'oro nero di Modena sarà il protagonista assoluto:…
  • "Al Cortile" lo…

    Ritornano gli appuntamenti con la Food Genius Academy, scuola di formazione…
  • Vegeturiamo, un…

    Arriva Vegeturiamo, un ecovillaggio non solo da gustare, in programma dal…
  • Il Molise porta il…

    Si è svolta il 3 settembre, all'Italian Makers Village di Milano, la serata…
  • “Sogno di una notte…

    Agosto da vivere in alta quota, all'ombra e al fresco delle Dolomiti,…
  • Vidiciatico Street…

    Dopo il grande successo della "prima" dello scorso agosto torna a…
  • Locanda Podernovo,…

    Il Casale Podernovo, a Terricciola (PI), è una residenza di charme tra le…
  • Loison sale in…

    Da Loison un gruppo di circa 30 studenti, quasi tutti provenienti dal…
  • M'illumino a…

    Due colori, due serate e una sola località: per M'illumino a Camogli in…
  • Abruzzo, firmato…

    Siglato, nella splendida Oleoteca di Loreto Aprutino in provincia di…
  • Trevi, seminario…

    Venerdì 3 luglio 2015 alle ore 21:00, nella sala del Consiglio comunale, in…
  • L'Italia delle…

    Si annuncia un luglio scoppiettante all'Ambasciata del gusto di…
  • Torna il Mercatino…

    Circa 100 bancarelle, cene in villa e in strada, pasta e pizza, cibo di…
  • Rigoni di Asiago…

    Ha aperto a Milano l'esclusivo concept store di Rigoni di Asiago, l'azienda…
  • Show cooking di…

    Per i cultori del buon cibo, a Milano giovedì 25 giugno 2015 alle ore 20.00…
  • "Al Cortile" lo…

    La Food Genius Academy, la scuola di formazione professionale di Alta…
  • Nuova app per il…

    Dopo il successo del sito istituzionale www.gorgonzola.com in 5 lingue…
  • Un’app in 11 lingue…

    Primo fra le Dop italiane e capofila di un turismo enogastronomico che può…
  • Federico Zanasi, il…

    Serata imperdibile per i foodies di Milano: l'11 giugno 2015 alle ore 20.30…
  • Taste of Milano…

    L'edizione 2015 di Taste of Milano, che si svolge dal 3 al 7 giugno,…
  • Ambasciata del…

    Il mese di giugno all'Ambasciata del Gusto di Abbiategrasso (MI) sarà…
  • Gluten Free Fest a…

    Si svolge fino al 2 giugno 2015 il Gluten Free Fest, Festival nazionale del…
  • Salumiamo Days a…

    Compie dieci anni Salumiamo, l'iniziativa che l'Istituto Valorizzazione…
  • Grigliate…

    Per tutta l'estate, fino al 10 agosto 2015, le 7 Grigliate Astronomiche dal…
  • Villani Salumi a…

    Da Castelnuovo Rangone (MO) a Expo 2015 con Cascina Triulza. Villani salumi…
  • Aria di Friuli…

    Aria di Friuli Venezia Giulia, appuntamento enogastronomico e culturale, si…
  • Il Salon du…

    Finalmente nel capoluogo lombardo il Salon du Chocolat, il più importante…
  • Milano, al via il…

    Come riconoscere la qualità di un olio? Quale scegliere? Come trattarlo in…
  • TastyBus &…

    TastyBus e TastyTravel sono la nuova, inedita proposta di itinerari…