Festa dell'Oca di Mirano, 10 e 11 novembre

festa dell0ca mirano zogo delloca580

Se ogni anno a Siena si corre il Palio, che riporta al Medioevo ma magnifica Piazza del Campo, nell'entroterra veneziano si celebra un altro Palio dalle origini più recenti eppure ricco di un fascino discreto. 

A Mirano (VE) infatti la protagonista indiscussa, nei giorni di San Martino, è l'oca. Riprendendo la tradizionale celebrazione, l'11 novembre, della chiusura dell'anno agrario con l'avvento dell'oca grassa sulla tavola nelle famiglie contadine, a Mirano la Festa dell'Oca coinvolge questi animali da cortile, in carne e piume, ma diventa anche l'occasione per un balzo indietro nel tempo.

LA FIERA DI INIZIO 900
Per due giorni – il 10 e l'11 novembre 2018 – il centro di Mirano diventa il set per una ricostruzione storica accurata e affascinante. Il centro storico si veste dell'eleganza di inizio Novecento, con gli arredi urbani e i costumi di una fiera paesana ai tempi della Belle Époque.

Tra i banchi in legno del mercato, sui quali le signore dall'eleganza semplice offrono prodotti dell'artigianato locale e contadini vestiti a festa propongono salumi o carni lavorate a base di oca, ci sono le bacheche con i bandi comunali, i manifesti con le réclame d'altri tempi, i vecchi giochi della sagra per fanciulli e adulti.

festa dell0ca mirano zogo delloca580A

Tra le bancarelle si incontrano lo strillone con il gazzettino dell'epoca, i carabinieri, ma anche la cartomante, i cantastorie, i saltimbanchi e le orchestrine.

E nelle strade o tra i vicoli passeggiano signori intabarrati, eleganti signorine della borghesia cittadina, le servette arrivate dalle campagne, tutti a sfilare tra i baracconi dei giochi e degli artigiani, con i bambini in costume che corrono e si divertono.

I palazzi che danno sulla piazza espongono le bandiere con lo stemma del Regno d'Italia, i cartelli stradali si mimetizzano con insegne d'antan e nei negozi del centro le vetrine sono agghindate con rimandi all'oca e alla tradizione.

La Festa dell'Oca è dunque un'occasione di festa che coinvolge figuranti e ospiti, ma anche molti abitanti della cittadina che scelgono di vestire fuori dai canoni contemporanei per calarsi nello spirito di una festa della comunità e nella comunità, capace di attrarre visitatori e curiosi.

festa dell0ca mirano zogo delloca580D
IL ZOGO DE L'OCA
Un quarto di secolo fa il pittore Carlo Preti disegnò El Zogo de l'oca de Miran, un'edizione riveduta e corretta del celebre gioco da tavola commissionata dall'imprenditore Sandro Zara.

L'idea venne ripresa dalla Pro Loco miranese, guidata da Roberto Gallorini, che chiese a Preti di ridisegnare le caselle del gioco in formato "gigante", adattandole alla forma e alle dimensioni della piazza di Mirano.

Ridisegnando il percorso a spirale del gioco, Preti ne trasse una summa dell'anima miranese, illustrando le 63 caselle con aneddoti, proverbi, luoghi e fatti della storia della cittadina. Il gioco fu stampato e pubblicato per la distribuzione in paese, ma divenne presto l'ispirazione per una grande festa.

Nel 1998 la Pro Loco decise allora di creare quella che oggi è la manifestazione più conosciuta nel territorio, capace di attirare ospiti da mezza Italia e dall'estero.

festa dell0ca mirano zogo delloca580b

Da allora e per vent'anni la piazza di Mirano si trasforma per due giorni in un grande teatro delle tradizioni, facendo spazio a un grande gioco di società en plein air, con 63 caselle di due metri per due, dadi e pedine giganti, con le quali prende vita una sorta di Palio delle contrade.

A sfidarsi sono infatti le squadre del capoluogo e delle cinque frazioni. Il Zogo è allora lo spazio in cui emerge la divertita rivalità tra i campanili del comune: tra fortuna e abilità tecnica, affrontando prove che cambiano di anno in anno, si sfidano con dadi e pedine gli arancioni di Scaltenigo, i blu di Vetrego, i gialli di Campocroce, i rossi di Ballò, i verdi di Zianigo e gli azzurri di Mirano capoluogo.

L'OCA NEL PIATTO
Per non contravvenire al detto proverbiale: "Chi no magna l'oca a San Martin no fa el beco de un quatrin", la Festa dell'Oca celebra il pennuto anche al centro della tavola.

All'Osteria dell'Oca che affaccia sulla piazza si possono gustare piatti semplici a base di oca e vino sfuso, ma per l'intero periodo di San Martino tutti i ristoranti e le trattorie del territorio presentano piatti tradizionali: risotti e ravioli d'oca, pasta con ragù d'oca, prosciutto o salame d'oca, oltre al ben noto fegato, servito anche in forma di paté alla francese.

festa dell0ca mirano zogo delloca580C

E grazie a una sorta di gemellaggio con la cittadina francese di Sarlat, anche la tradizione dell'oca del Périgord Noir – in particolare il foie gras nelle sue declinazioni – è ospite a Mirano nei giorni della Fiera.

L'oca invade il menu arrivando fino al dolce: le pasticcerie di Mirano, infatti, reintepretano con le sembianze del pennuto la tradizione veneziana del San Martino (il dolce di frolla guarnita che raffigura il santo francese a cavallo).

 

GLOSSARIO


FIERA DE L'OCA è la ricostruzione storica di una fiera del '900 con bancarelle in legno, attori e figuranti in costume d'epoca che animano le vie del centro storico;all'interno della fiera c'è "l'Ocaria": il mercatino dell'oca dove vengono vendute specialità gastronomiche e oggetti(piatti, grembiuli, cartoline, magliette,ecc) tutto relativo all'oca. Tutto il centro storico viene riportato fedelmente ai primi del '900.

Così sono state ricreate le bandiere, gli stendardi, le bacheche comunali, tabelloni pubblicitari e ogni altra insegna pubblica. Anche i manifesti pubblicitari sono quelli del tempo come pure il quotidiano distribuito quel giorno.

festa dell0ca mirano zogo delloca580E

ZOGO DE L'OCA IN PIAZZA è il gioco dell'oca vivente e prende spunto dal Zogo de l'Oca de Miran, (classico gioco da tavolo formato da 63 caselle disegnato dal pittore Carlo Preti, ogni casella riporta luoghi caratteristici, opere d'arte, punti d'incontro ecc. di Mirano). 

Il Zogo de l'Oca in Piazza è formato da 63 caselle di mt 2 x 2, che poste attorno all'ovale della piazza, formano una passerella lunga 130 metri e alta 80 cm. 

Al gioco partecipano sei squadre (Mirano e le sue cinque frazioni). Vince la squadra che arriva per prima alla casella 63.
Ogni squadra è composta da dieci elementi, tra cui: un capitano che lancia i dadi, un alfiere che sposta la pedina e otto giocatori che intervengono quando le caselle lo richiedono. 

festa dell0ca mirano zogo delloca580G

Il gioco segue le regole tradizionali, unica eccezione la regola che prevede che nella stessa casella non possono mai sostare due pedine; qualora succedesse le due squadre si dovranno affrontare in un gioco che condannerà la perdente a tornare alla casella di provenienza. 

In questo modo si provoca lo scontro tra due squadre, durante il quale il pubblico può incitare, tifare e divertirsi, tanto più, che le prove non sono "normali" ma ricche di varianti in modo da contribuire a renderle più difficili ed esilaranti. 

La squadra più abile ma anche dotata di un fortunato lanciatore dei dadi, si conquisterà il meritato premio "l'OCA" dell'anno ed una vincita in denaro che, a sua discrezione, dovrà devolvere ad un'associazione o ente. 

festa dell0ca mirano zogo delloca580F

Il pubblico può assistere al gioco ed incoraggiare la propria squadra dalle tribune poste attorno alla piazza. Esso si svolge la DOMENICA pomeriggio del secondo fine settimana di novembre.

SAPORI e TRADIZIONI 

11 Novembre San Martino:
"CHI NO MAGNA OCA A SAN MARTIN NO FA EL BECO DE UN QUATRIN" 
(chi non mangia oca a San Martino non fa quattrini)

Questo proverbio viene preso molto seriamente nelle famiglie e nei ristoranti i quali, in questa giornata, propongono menu esclusivamente a base d'oca.

Share
comments

Società

  • Aggiungi un posto a…

    È arrivato al terzo appuntamento "Aggiungi un posto a tavola", la cena di…
  • Fondazione Cortina…

    Tra pochi giorni a ModenaFiere si apriranno i cancelli di Skipass 2018 (1-4…
  • Solidarietà, Milano…

    Nove ricette dedicate ad alcune delle personalità femminili che nel corso…
  • Festa dell'Oca di…

    Se ogni anno a Siena si corre il Palio, che riporta al Medioevo ma…
  • Il sigaro Toscano…

    Duecento anni e un futuro solido. Manifatture Sigaro Toscano taglia il…
  • A Trento il 22…

    Trento sarà la vetrina della più importante rassegna nazionale di razze…
  • A Roma una nuova…

    In pieno centro storico di Roma a pochi passi dalla Fontana di Trevi e…
  • Nasce Aux Villes Du…

    Aux Villes Du Monde è il brand internazionale che riunisce in un unico club…
  • Assegnato il Premio…

    Il 2 luglio 2017 si è svolta la 2° edizione del Premio Pirotecnico 2017,…
  • Skill Generator…

    Mercoledì 14 giugno 2017, dalle ore 10.30, presso la sede della Società…
  • L'arte si Sposa con…

    All'hotel Diana Majestic di Milano, nel suo verdeggiante giardino privato…
  • Ballo della Rosa a…

    La Principessa di Hannover, Presidente della Fondazione Princesse Grace, ha…
  • Torna il Festival…

    Puntuale come ogni anno, fin dalla sua nascita nel 2005, torna il Festival…
  • Nasce l’Indice del…

    Come si fa a comparare la felicità di diverse aree di montagna? Chi può…
  • Torna a crescere il…

    Dopo anni di stasi, si registra una crescita più decisa delle vendite di…
  • Barbie Awards, un…

    Mercoledì 9 marzo 2016, in occasione del compleanno di Barbie, si è svolta…
  • Premio per…

    L'annuale cena di gala dell'Associazione Le Soste, organizzata nelle sale…
  • Veronafiere e…

    H-Farm, piattaforma di innovazione recentemente quotata ad Aim Borsa…
  • Vini spumanti, nel…

    2015, economia ancora in stallo, consumi alimentari fermi, difficoltà per…
  • A Roma Abiti che…

    Al Teatro Quirino di Roma sono andati in scena ieri sera 'Abiti che…
  • Snoblesse, la prima…

    Presentata a Milano Snoblesse, la prima gift card che regala la moda,…
  • UniCredit Pavilion…

    Esistono almeno quattro buoni motivi per impostare la propria alimentazione…
  • Su Sky Arte arriva…

    Parte il 18 novembre alle 21 su Sky Arte il nuovo programma televisivo…
  • Table, la nuova…

    La nuova bilancia Meliconi per la cucina ha tasti touch e funzioni…
  • A Trieste…

    A Trieste dal 2 all'11 ottobre 2015 torna FuoriRegata: luci, sapori,…
  • Una Giornata…

    L'avventura in costume è un nuovo modo di giocare ed imparare:…
  • Tanti dolci…

    L'appuntamento è da non perdere: il 18 settembre 2015, a partire dalle ore…
  • Todi Appy Days,…

    Dal 24 al 27 settembre 2015, per il secondo anno consecutivo, Todi Appy…
  • Sport d’acqua…dove?…

    Estate fa rima con divertimento ma anche con avventura, meglio ancora se a…
  • Chef di presidenti…

    Se vi siete sempre chiesti cosa mangiano principi, regine e presidenti,…
  • Taste of a City,…

    L'architettura si riesce ad apprezzare attraverso 4 sensi: il più immediato…
  • Festival delle…

    Esploratori di nuovi mondi, viaggiatori dell'immaginazione, chef e…
  • Il piacere delle…

    Una serata frizzante, in tutti i sensi: per la sesta edizione di Bollicine,…
  • VizEat, l'invito a…

    Mangiare a casa di una persona che non si conosce con altre persone che non…
  • Solidarietà con…

    Torna il 26 e 27 giugno 2015 "Estate Calabrese" a Sala Baganza (PR) con…
  • Valtellina.it si…

    Da aprile è online la nuova versione di ww.valtellina.it, il portale è…
  • La spada nella…

    Dopo l'estrazione della magica spada Excalibur, Artù verrà riconosciuto…
  • Fiori nella Rocca a…

    Saranno otto tavole d'autore fra fiori, porcellane, cristalli e ricami,…
  • Alle origini del…

    In corso ad Asti fino al 5 luglio la mostra, Alle origini del gusto. Il…
  • San Valentino:…

    Bottega propone per San Valentino un inedito vino spumante rosé dolce…
  • Galaxy A nuova…

    Arriva anche in Italia la nuova gamma di smartphone Samsung, Galaxy A. Tra…
  • Un dolce per mille…

    "Un dolce per mille sorrisi", è l'iniziativa promossa da due eccellenze del…
  • Vetrina Toscana, la…

    Cultura, bellezza e cibo sono le parole più utilizzate per descrivere il…
  • Trekking urbano in…

    Il 31 ottobre torna il Trekking Urbano: 37 città italiane, da Nord a Sud,…
  • Lo chef del…

    Non la faccio per soldi ma perché mi piace davvero e non finisco un pasto…
  • Apre a Brescia il…

    Si tiene a Brescia il 21 e il 22 ottobre la sesta edizione di International…
  • Petizione per il…

    Il sindaco di Portici Nicola Marrone lancia un appello al Ministro Dario…
  • Le Stelle sul Lago…

    Torna anche quest'anno sul lago d'Orta la solidarietà che incrocia le…
  • La Vendemmia di …

    Moda, vino ed eccellenze enogastronomiche all'insegna dell'arte del saper…
  • Gli Aironi contro…

    Ottobre è il mese dedicato alla cura e alla prevenzione del tumore al seno.…
  • I vincitori del…

    Sandra Savaglio l'astrofisica simbolo della fuga dei cervelli dall'Italia è…
  • Il Premio…

    Un premio giornalistico per promuovere e valorizzare il territorio…
  • Bolaffi e Slow Food…

    Nasce a Torino la partnership tra Aste Bolaffi, specializzata nelle vendite…
  • Arte della…

    Nell'immaginario collettivo, il volo degli uccelli rapaci ispira sempre un…
  • Eletto il miglior…

    Lorenzo Scapecchi è il Miglior Sommelier della Toscana 2014. La…
  • Convergenze fra…

    Grande attesa per il debutto di Convergenze, il concerto che giovedì 3…
  • Don Ferdinando di…

    Nessuna stella sul suo curriculum di chef. Solamente una carta di identità…
  • Mezza Maratona Alpe…

    Tra le Dolomiti, il 6 luglio 2014 si disputa la Mezza Maratona Alpe di…
  • Tano Simonato per…

    Tano Simonato, lo chef stellato capace di poesie gustose e salutari, mette…
  • Fiera del…

    Aprirà tra pochi giorni la fiera "Franchising Nord", a Piacenza Expo dal 24…
  • Senso ed estetica…

    Il 21 maggio 2014 alla Triennale di Milano, in occasione della…
  • Venaria Reale,…

    Con l'arrivo della primavera prende avvio la stagione delle Giornate da Re,…
  • Rimini, Arte e…

    Inaugura il 12 aprile 2014 Augeo Art Space, nuovo centro per l'arte…
  • Addio Made in Italy

    "Un radicale cambio di firma: da Made in Italy a Created in Italia". È il…
  • La Dolorosa, la…

    Domenica 19 gennaio, torna La Dolorosa, giunta alla sua sesta edizione, la…
  • Capodanno nel…

    Capodanno nel castello friulano amato da Giacomo Casanova, godendo…
  • Lombardia in primo…

    Raccontare un vero e proprio lifestyle che identifichi la Lombardia come un…
  • Spirito di Vino

    Stefano Antonucci, di Pescara, con "Ottima annata", per gli Under 35, e…
  • Forum cani speciali

    Nell'ultimo weekend di Settembre, dal 21 al 22 Settembre 2013, lo staff di…
  • Un drago per…

    Grande festa a Cividale del Friuli, il 23, 24 e il 25 agosto 2013 per il…
  • Sale...la voglia…

    Ritorna "SALE...la voglia d'arte". Dal 9 al 18 agosto il salgemma diventa…
  • Robertoebasta…

    La Wider di Tilli Antonelli, azienda leader nella costruzione di yacht, si…
  • Linea d'ombra è…

    Linea d'Ombra - Festival Culture Giovani compie 18 anni e li festeggia al…
  • L'Angela del…

    Si definisce "consigliera per riorganizzare l'immagine". E soprattutto gli…
  • Qindici anni di…

    Una vera e propria parata di suoni, suggestioni e ritmi frenetici per…
  • Cercasi...uomo…

    Davvero difficile non condividere le idee di fondo di Chiara Lupi, autrice…
  • Ritratto di una…

    CercolavoroaMilano di Chiara Tenca è un eBook sul lavoro. L'autrice è una…
  • Una città in…

    Andare ad Arles dall’Italia, con qualunque mezzo, non è facile. Ci si…
  • Sulla scena del…

    Navi scomparse nel Triangolo delle Bermuda, cerchi nel grano, rapimenti…
  • Che fatica!

    Un percorso di apprendimento innovativo fatto di semplici letture e…
  • Un'Italia senz'anima

    Un ritratto dell’Italia contemporanea, un paese privo di principi, di…
  • Mille cose stupende…

    «La felicità, è come la salute: quando la possiedi, non te ne accorgi». Lo…
  • Presentato a Milano…

    L'associazione Arte Quantica ha presentato alla Triennale di Milano il…