Ferragamo e Walking stories

10lowresModa e cinema, un connubio che continua a dare buoni frutti. Walking Stories è il cortometraggio diretto da Luca Guadagnino, prodotto interamente da Salvatore Ferragamo.

Il corto racconta di un viaggio, una storia d'amore che - letteralmente - percorre veloce un lungo cammino. L'intreccio di questa favola contemporanea si snoda delicato e surreale fra incontri fortuiti, coincidenze sorprendenti e inattese rivelazioni.

Affidata ai giovani volti di Kaya Scodelario, Tom Ellis, Billy Manussen, Nathalie Buscombe e Lee Roy
Kunze (affiancati da un'ironica Lauren Hutton cui il tempo ha donato, se possibile, ancor più fascino),
la vicenda delle avventure amorose di Sara Campbell corre leggera fra tre città simbolo per Salvatore
Ferragamo.

Los Angeles, dove il genio del "calzolaio delle stelle" si è rivelato ed è cresciuto fino quasi a diventare leggenda; Shanghai, dove gli avvenimenti disegnano un futuro che ha già cominciato a vivere; e Firenze, dove restano salde le radici, l'origine a cui sempre si finisce col tornare guidati da affinità elettive profonde e complesse.

Guidata da affinità intime, come quella della protagonista per sue scarpe (Ferragamo, naturalmente), o più  casuali, come quella con Firenze patria dell'arte in cui Sara finalmente trova l'amore, la vicenda narrativa si sviluppa attraverso vari livelli - immagini, dialoghi, musiche, colori, ideogrammi - che rendono "Walking Stories" uno  strumento di comunicazione completo e versatile.

Diviso in otto episodi con cadenza bisettimanale, ciascuno corredato da un video del dietro le quinte, il cortometraggio sarà trasmesso sul sito web www.ferragamo.com.

 

Moda e cinema, un connubio che continua a dare buoni frutti. Walking Stories è il cortometraggio diretto da Luca Guadagnino, prodotto interamente da Salvatore Ferragamo.

Il corto racconta di un viaggio, una storia d’amore che - letteralmente - percorre veloce un lungo cammino. L’intreccio di questa favola contemporanea si snoda delicato e surreale fra incontri fortuiti, coincidenze sorprendenti e inattese rivelazioni.

 

Affidata ai giovani volti di Kaya Scodelario, Tom Ellis, Billy Manussen, Nathalie Buscombe e Lee Roy

Kunze (affiancati da un’ironica Lauren Hutton cui il tempo ha donato, se possibile, ancor più fascino),

la vicenda delle avventure amorose di Sara Campbell corre leggera fra tre città simbolo per Salvatore

Ferragamo.

 

Los Angeles, dove il genio del “calzolaio delle stelle” si è rivelato ed è cresciuto fino quasi a

diventare leggenda; Shanghai, dove gli avvenimenti disegnano un futuro che ha già cominciato a vivere; e

Firenze, dove restano salde le radici, l’origine a cui sempre si finisce col tornare guidati da affinità elettive

profonde e complesse.

 

Guidata da affinità intime, come quella della protagonista per sue scarpe (Ferragamo, naturalmente),

o più casuali, come quella con Firenze patria dell’arte in cui Sara finalmente trova l’amore, la vicenda

narrativa si sviluppa attraverso vari livelli - immagini, dialoghi, musiche, colori, ideogrammi - che rendono

“Walking Stories” uno strumento di comunicazione completo e versatile.

 

Diviso in otto episodi con cadenza bisettimanale, ciascuno corredato da un video del dietro le quinte, il cortometraggio sarà trasmesso sul sito web www.ferragamo.com.

Share
comments

Cinema

  • Intestellar ora…

    Acclamato dalla critica come uno dei film più emozionanti del regista…
  • Concorso con…

    Trepida attesa per Goaustralia insieme agli appassionati di Tolkien per…
  • Ferragamo e Walking…

    Moda e cinema, un connubio che continua a dare buoni frutti. Walking…
  • Nanni Moretti,…

    Nanni Moretti compie 60 anni. Regista di culto, appassionato di pallanuoto…