Senatrice scienziata

elena-cattaneo3Elena Cattaneo, accademica di fama internazionale, è nata a Paladina (BG) il 22 ottobre 1962. È stata di recente nominata senatrice a vita della Repubblica Italiana. Una scelta importante per Napolitano: donna di scienza "di età ancor giovane per un forte segno di apprezzamento, incoraggiamento" per l'impegno "di vaste schiere di italiani e italiane di nuove generazioni dedicatisi con passione, pur tra difficoltà, alla ricerca scientifica.

Ha ottenuto la Laurea in Farmacia nel 1986 (110 e lode) e il Dottorato in Biotecnologie presso l'Università degli Studi di Milano. Ha trascorso tre anni al Massachusetts Institute of Technology (M.I.T., Cambridge, U.S.A.) nel laboratorio del prof. Ron McKay, dove ha avviato studi su cellule staminali e progenitori del cervello.

Tornata in Italia ha continuato le ricerche sulle staminali e ha avviato nuove linee di ricerca sulla Corea di Huntington. Dopo la laurea si è sposata con Enzo Pirola, architetto e insegnante di educazione tecnica nella media di San Damiano.

Dal 2003 è Docente di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano. Il laboratorio è attivo dal 1994 ed è parte del Dipartimento di Scienze Farmacologiche presso la facoltà di farmacia all'Università degli Studi di Milano.

Elena Cattaneo è direttore del Centro di Ricerca sulle Cellule Staminali - UniStem - dell'Università degli Studi di Milano. Dal 1997 il laboratorio partecipa alla "Coalition for the Cure" promossa dall'Huntington's Disease Society of America (H.D.S.A., New York) e alle attività di ricerca dell'Hereditary Disease Foundation (H.D.F., Santa Monica, California).

Nel 2001 riceve il premio "Le Scienze" per la Medicina e la Medaglia dal Presidente della Repubblica Italiana, Carlo Azeglio Ciampi, per gli studi sulla Corea di Huntington e sulle cellule staminali. Nel 2002 riceve la nomina, dal Ministero dell'Università e della Ricerca, di Rappresentante Nazionale presso l'Unione Europea per la ricerca Genomica e Biotecnologica (2003-2006).

Nel 2005 riceve il premio "Marisa Bellisario" e il premio "Chiara D'Onofrio". Nel 2006 il Presidente della Repubblica le conferisce la carica di Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana. Nell'anno 2007 prende parte al Comitato Nazionale di Bioetica in qualità di membro e Vice Presidente.

Nel 2008 Unamsi e Novartis Farma le conferiscono il Premio Grande Ippocrate per il ricercatore medico dell'anno.

Dal 2009 è coordinatore del progetto europeo NeuroStemCell (www.neurostemcell.org) finanziato nell'ambito del 7° Programma Quadro della Ricerca Europea.

Share
comments

Personaggi