La Lucanica di Picerno presentata a Milano, in attesa della IGP

lucanica picerno580

Presentata a Milano la salsiccia Lucanica di Picerno, di cui è stata avviata la procedura per il riconoscimento IGP da parte dell’Unione Europea.L’insaccato è tipico di un’area della Basilicata che fa capo al comune di Picerno, in provincia di Potenza.

Secondo i suoi estimatori è più di un prodotto gastronomico: il simbolo e il risultato della civiltà contadina lucana, strettamente legata all’allevamento del maiale, che ha saputo conservare valori e tradizioni riconosciuti fin dall’epoca dei Romani.

È una salsiccia, dolce o piccante, dalla caratteristica forma a ferro di cavallo, simile alla lettera “U” che può essere definita magra, perché la quantità di grasso non arriva al 30%. Il gusto della carne è arricchito dai semi di finocchietto e nella versione piccante dal peperoncino.

Alla presentazione è intervenuto anche il professor Ettore Bove dell’Università della Basilicata che ha scritto il libro “La Lucanica di Picerno” che è stata posta alla base della richiesta della IGP.

L’incontro è stato organizzato dal Gal Csr Marmo Melandro in collaborazione con l’Apt della Basilicata e il Parco Nazionale dell’Appennino Lucano

Share
comments

Saperne di più