Arriva in Italia il Goddess Festival, Roma 16-17 marzo

godess festival roma580

"Goddess Conference" è un Festival Internazionale organizzato in moltissime parti del mondo e ispirato alla Glastonbury Goddess Conference, che conta già ben 23 edizioni.

Il Goddess Festival approderà per la prima volta in Italia nel cuore di Roma, sabato 16 e domenica 17 Marzo 2019 e si terrà presso la Casa Internazionale delle Donne

La manifestazione è strutturata con un cartellone di Spettacoli, Concerti, Dreaming Circle, Cerchi di Meditazione, Cerchi di Condivisione, Cerimonie, Workshop ed Esposizioni d'Arte e Artigianato a tema. 

Aperto a donne e uomini di ogni età e provenienza, indipendentemente dal proprio orientamento sociale e politico. Si basa sulla spiritualità della Dea intesa come modello di esistenza fondato sui valori matricentrici che sono quelli di cura, pace, parità tra i generi, cooperazione e rispetto e applicati in ambito sociale, politico ed economico, oltre che individuale.

godess festival roma580a

All'evento italiano daranno il loro contributo personalità di rilievo internazionale provenienti da ogni parte del mondo, studiose, ricercatrici e professoresse che hanno fatto la storia della ricerca spirituale, antropologica e archeomitologica nell'ambito della Spiritualità femminile indigena europea.

Il Festival è rivolto a tutti e ha come intento quello di essere un incontro propositivo ed attivante per la creazione di nuovi e più equilibrati modelli di esistenza, basati sul riconoscimento della sacralità e del valore di Madre Terra, delle madri e dei valori del maternage di cura, cooperazione, partnership tra donne e uomini, nutrimento, sostegno, uguaglianza, attenzione e risposta ai bisogni, interazione pacifica tra persone e tra popoli. 

Parteciperanno fra nomi internazionali (dall'Australia, America, UK), filosofe, ricercatrici tra le quali Genevieve Vaughan, Luciana Percovich, Max Dashu, Kathy Jones, Anique Duc, Maya Vassallo, Laura Ghianda, Elena Skoko, Katja Bolognani, Claudia Centaroli, Simona Sugoni.

La prima edizione del Festival italiano, è organizzato dall'associazione "Tempio della Grande Dea", Centro Ricerche in ambito Antropologico, Archeomitologico, Spirituale e di Genere fondato dalla ricercatrice e sacerdotessa Maya Vassallo, nel 2015.

Il Tempio della Grande Dea è un Centro di ricerca in ambito spirituale, antropologico, archeomitologico e di genere, che spesso collabora anche con le Università. È un'associazione e un vero e proprio Tempio dedicato alla Spiritualità della Dea, con sede a Roma, nel quartiere di Monte Sacro.

 

Share
comments

Cultura