• Korea Week a Roma, dal 26-11 al 2-12
    Korea Week a Roma, dal 26-11 al 2-12
  • Mercato nel Campo, a Siena le eccellenze enogastronomiche
    Mercato nel Campo, a Siena le eccellenze enogastronomiche
  • La notte degli alambicchi accesi, dal 7 al 9 dicembre
    La notte degli alambicchi accesi, dal 7 al 9 dicembre
  •  La Festa del Torrone di Cremona celebra Mina
    La Festa del Torrone di Cremona celebra Mina

Seguici su...

Piaceri della Vita su FacebookPiaceri della Vita si googleplusPiaceri della Vita su TwitteryoutubePiaceri della Vita su Pinterest

Flash news

Camera Pop. La fotografia nella pop art

Torino, Camera - Centro Italiano per la Fotografia. Fino al 13 gennaio 2019. 

Da Tiziano a Van Dyck

A Trevino, Casa dei Carraresi. Fino al 3 febbraio 2019. 

Elektra

Milano, Teatro alla Scala. Fino al 29 novembre. 

Alphonse Mucha

Bologna, Palazzo Pallavicini. Fino al 20 gennaio 2019. 

Little Pier

Nelle sale Acec della Lombardia. Fino al 16 dicembre. 

Marc Chagall

Mantova, Palazzo della Ragione. Fino al 3 febbraio 2019. 

L'Atteso di Mike Nelson

Torino, Officine Grandi Riparazioni. Fino al 3 febbraio 2019. 

Van Dyck

Torino, Sale Palatine della Galleria Sabauda. Fino al 3 marzo 2019. 

Zerocalcare

A Roma, Spazio Extra Maxxi. Fino al 10 marzo 2019. 

Printing Revolution 1450-1500

A Venezia, Museo Correr. Fino al 7 gennaio 2019.

Easy Rider. Il mito della motocicletta come arte

Reggia di Venaria (TO). Fino al 24 febbraio 2019. 

Epoca Fiorucci

A Venezia, Galleria Internazionale D'arte Moderna di Ca' Pesaro. Fino al 6 gennaio 2019.  

1948: The Biennale of Peggy Guggenheim

A Venezia, Collezione Peggy Guggenheim. Fino al 25 novembre. 

Manet e Massimiliano. Un incontro multimediale

A Trieste, Castello di Miramare. Fino al 30 dicembre. 

Storie. Il design italiano

A Milano, Triennale Design Museum. Fino al 20 gennaio 2019. 

Kisen triplica: seconda apertura a Milano, terza nella provincia

kisen cucina giapponese580

A pochi mesi dall'apertura di Busto Arsizio, la famiglia Kisen si allarga e questa volta in pieno centro, accanto alla fermata della metro Turati a Milano, in via della Moscova 10.

Apertura: 14 dicembre, perfetto per chi vuole festeggiare un Natale alternativo, a base di sushi. 300 mq su due eleganti livelli che ricordano la natura giapponese con pietra, legno e canne di bambu. 

La Storia
Il primo Kisen è stato tra i primi giapponesi di qualità a Milano, aperto 13 anni fa. La sede storica è in Via Gian Giacomo Mora al 9, zona Colonne di San Lorenzo.

Gli ingredienti per tutti i Kisen sono la cucina creativa, l'ambiente raffinato ed elegante della nuova sede è studiato ad hoc da un architetto giapponese e la selezione degli ingredienti di qualità con cui creare il menu "Feeling Excellence" è vigorosissima, creata da uno chef giapponese di Osaka che ogni sei mesi torna per formare i cuochi dei tre Kisen.

Ogni piatto è creato al momento partendo da una materia prima freschissima e curato con attenzione seguendo i dettami dell'estetica giapponese, ricca di intagli e tagli precisi quanto armoniosi.

La Cucina
Feeling Excellence" è un menu giapponese creativo realizzato con il miglior pesce che si trova sulla piazza di Milano, comprato giornalmente al mercato ittico più importante in Italia.

Si può scegliere tra i dim sum con pasta alla barbabietola, al the verde, al nero di seppia, allo zafferano e ala gambero; le dieci tartare (iconico il White, di capasante, seppie, chips di barbabietole su letto di riso al nero di seppia o ancora il Kisen, identificativo del locale, con gamberi crudi, capasante, branzino, polvere di miso e riso venere).

Ma anche i dodici gunkan, le cruditee, i carpacci, quattordici tipi di California maki, dodici tipologie di temaki (iconici quelli al foie gras, al sakè e al riso allo zafferano in onore di Milano), special rolls, dragon balls, sushi, sashimi e chirashi, nigiri, ramen, udon, ampia selezione di teriyaki cucinati sull'apposita piastra, ma anche tempura, riso, insalate e zuppe.

Il Design
Un design che ricorda la natura orientale con maestose canne di bambu in entrata, pietra, legno, ferro e luci che ammiccano a Madre Natura per i con giochi ottici eleganti e moderni, tra vetrate- cascate e pavimenti che disegnano giardini giapponesi, giochi di onde alle pareti e un arredamento che si tinge di grigio, marrone e nero.

Un gioco suggestivo di specchi e luci, le perfette simmetrie della scala centrale sono gli elementi che accompagnano i clienti dal piano superiore all'inferiore, dove è possibile cenare seduti ai due ampi tavoli tatami, secondo i dettami della più autentica tradizione giapponese.

Share
comments

EVENTI

A Ferrara un Castello di Balocchi

Un castello di balocchi, sogni e magia in cui immergersi con i bambini tra ambientazioni....

Camogli, Elfi e Fate

Per il sesto anno consecutivo il Castel Dragone, suggestiva fortezza difensiva che dal c....

Gourmet Food Festival

Da sabato 23 a lunedì 25 novembre 2019, dopo il successo della prima edizione Gour....

Un prodotto, 100 chef, un Buon Ricordo

"Un prodotto, 100 chef, un Buon Ricordo": questo lo slogan della grande kermesse autunna....

Autunno in festa a Giano dell'Umbria

Nel mese di novembre, in occasione di Frantoi Aperti (dal 1° al 25 novembre 2018, www.f....

Il piacere

  • Olio evo investimento per la salute
    Olio evo investimento per la salute
  •  Grande succeso per YouNique, Artigianalità d'Eccellenza a Lugano
    Grande succeso per YouNique, Artigianalità d'Eccellenza a Lugano
  • Cittamani, il gusto di atmosfere lontane
    Cittamani, il gusto di atmosfere lontane
  • Aggiungi un posto a tavola, 10 chef per Nemo
    Aggiungi un posto a tavola, 10 chef per Nemo
  • Spiedini al tartufo e cocktail d'autunno da Filz
    Spiedini al tartufo e cocktail d'autunno da Filz
  • Al Bésame Mucho masterclass con cena per scoprire il Mezcal
    Al Bésame Mucho masterclass con cena per scoprire il Mezcal
  • Bistrot Cannavacciuolo, i nuovi menù per l'autunno
    Bistrot Cannavacciuolo, i nuovi menù per l'autunno
  •  Quel che resta, a proposito di mobbing, shocking e altre amenità
    Quel che resta, a proposito di mobbing, shocking e altre amenità

SAPERNE DI PIU'

Il Combospace, lo spazio attrezzato per ospitare gli eventi legati al cibo

Il Combospace è uno spazio che è stato attrezzato per ospitare piccoli e grandi eventi lega....

L'eccellenza del cibo come sinonimo di cultura

Dal sito www.italiaatavola.net riprendiamo i....

Inverno ad Asiago

Ci sono tante Asiago, in inverno.C'è la "Asiago delle feste", una cittadina scintillante di ....

Gabriella Anca Rallo, Commendatore della Repubblica

Gabriella Anca Rallo è stata insignita del titolo di Commendatore della Repubblica Italiana;....

LE ECCELLENZE DOP E IGP create in italiacuore 3

  • Prosciutto di Sauris IGP, gusto dolce
    Prosciutto di Sauris IGP, gusto dolce
  • Grana Padano DOP, il pregiato
    Grana Padano DOP, il pregiato
  • Pane Casareccio di Genzano IGP, il fragrante
    Pane Casareccio di Genzano IGP, il fragrante
  • Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP
    Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP
  • Peperone Senise IGP, una favola
    Peperone Senise IGP, una favola
  • La Bella della Daunia DOP, l'oliva di Cerignola
    La Bella della Daunia DOP, l'oliva di Cerignola
  • L'Italia delle meraviglie, Ficodindia di San Cono DOP
    L'Italia delle meraviglie, Ficodindia di San Cono DOP
  • Uva di Puglia IGP, la croccante
    Uva di Puglia IGP, la croccante
  • Susina di Dro DOP, la trentina
    Susina di Dro DOP, la trentina
  • I prodotti freschi di ottobre
    I prodotti freschi di ottobre