Il Rum Don Papa protagonista a Palermo

rum don papa 580A

Il bouquet che caratterizza Rum Don Papa sprigiona note di vaniglia, miele e frutta candita con una lunga e avvolgente trama gustativa nel finale, rimandando alle atmosfere dell'isola di Negros Occidentale, dove viene distillato e invecchiato per oltre sette anni in botti di rovere americano.

Nelle venature di Rum Don Papa si percepiscono la straordinaria flora e fauna, le montagne, i vulcani, gli animali esotici e le guerriglie del passato fra le colline di questo luogo, noto anche come Sugarlandia e considerato una delle più ricche ed interessanti località al mondo.

È questo il mondo che è stato descritto dal PR & Marketing Director di "Rinaldi 1957", Gabriele Rondani e ricreato per la prima volta in Sicilia, a Palermo, nell'elegante "Villa Boscogrande" di Via Tommaso Natale, 91.

Con riferimento alla ricca fauna equatoriale, la stilista inglese Charlotte Tiley ha realizzato una serie di maschere di animali offerte a tutti gli oltre 160 invitati che hanno avuto l'occasione di personalizzarle con dettagli originali e divertenti durante tutta la notte, così come le maschere del corpo di ballo di Londra guidato da Simeon John-Wake.

In location diversa, ma sempre in grande stile trattandosi di "Sciùrum" di via Maqueda 288/290, è stata ambientata la sera prima la premiere italiana di "THE BAR OF MASKS" del premium Rum Don Papa, sempre con balli, maschere colorate provenienti da Londra ma con anche tatuaggi Sugarlandia e il coinvolgimento di oltre cento persone che hanno potuto degustare i cocktail realizzati da Ester Badami, barlady e ricercatrice nonché moglie di Nasser Charles Ayazpour, poeta e designer persiano, titolare del ristorante cocktail bar nella nuova area Quaroni.

Share
comments

Saperne di più