L'inglese che viaggiò con il re e Badoglio

gianluca barneschi libro580

Alla Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice di Piazza delle Muse 25, Roma, sabato 14 gennaio 2016, ore 17,00 si svolgerà la presentazione del saggio di Gianluca Barneschi: "L'inglese che viaggiò con il re e Badoglio. Le missioni dell'agente speciale Dick Mallaby". 

Il volume ricostruisce per la prima volta i retroscena della resa italiana del settembre 1943, con particolari inediti affiorati attraverso la ricostruzione delle missioni dell'agente speciale Dick Mallaby, rimaste segrete per 70 anni. 

Mallaby apparve misteriosamente a bordo della corvetta Baionetta che portò in gran segreto, da Roma a Brindisi, la famiglia reale e Pietro Badoglio nel settembre del 1943. Ma come fu possibile che un inglese facesse parte di una comitiva così esclusiva?

È da questa domanda che Barneschi sviluppa la sua ricerca storiografica, scoprendo, a poco a poco, che in realtà Mallaby, membro del segretissimo Special Operations Executive (S.O.E.), fu testimone e protagonista di due dei più rilevanti episodi della storia della Seconda guerra mondiale in Italia.

L'agente del S.O.E., infatti, non solo fu l'esclusivo trait d'union fra italiani e Alleati nelle trattative per l'armistizio del settembre del 1943, ma, nel febbraio del 1945, riuscì a convincere il capo delle S.S. in Italia, Karl Wolff, a intraprendere i colloqui segreti per quella che sarebbe divenuta la famosa "resa degli ottocentomila".

Introduce il professor Giuseppe Parlato (Presidente della Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice).

Share
comments

Saperne di più