Roy Roger’s apre a Milano il quinto monomarca

roy rogers Patrizia Guido e Niccolo Biondi580

L'inaugurazione a Milano in Corso Venezia 8 del quinto store Roy Roger's, l'avvio dello shop on line gestito direttamente e sul fronte estero, uno showroom a New York per presidiare il mercato americano con la linea President's; nuove prospettive in Giappone, Turchia, Russia e Canada; e la sfida di ampliare la presenza in Germania e Inghilterra.

Sono le linee del piano industriale presentate da Niccolò Biondi amministratore unico del Gruppo Sevenbell, produttore dei brand Roy Roger's e President's, in occasione dell'apertura del monomarca meneghino, dopo quelli di Firenze, Forte dei Marmi, Napoli e Roma.

"Con Milano abbiamo raggiunto l'obiettivo che c'eravamo prefissati, riguardo all'espansione dei monomarca in Italia. Ora vogliamo accelerare il nostro processo di internazionalizzazione con investimenti mirati alla fascia alta di mercato.

Nei prossimi anni puntiamo a consolidare la presenza in Europa e sviluppare la visibilità del brand oltre il confine, attraverso nuovi canali di distribuzione come shop in shop e corner in alcuni grandi Department store del Sol Levante".

A ricordare i 70 anni della storia del primo jeans italiano in denim americano, una mostra allestita per l'occasione, nello store milanese, con una selezione di quindici capi ed alcuni rari documenti grafici, fotografici e cartacei, provenienti dall'archivio Roy Roger's.

Composto da giacche, pantaloni, tute, il percorso espositivo ripercorre le tappe della Manifatture 7 Bell (oggi Sevenbell) e un capitolo della moda italiana dagli anni '50, quando la giacca e il pantalone in denim erano da lavoro, fino agli anni '80.

Il nuovo store a Milano
Roy Roger's apre il quinto monomarca nel capoluogo lombardo, in Corso Venezia 8. Fedele al concept progettuale degli altri punti vendita, il nuovo store presenta un'ampia vetrina e si sviluppa su due piani, dove trovano grande spazio espositivo le collezioni Roy Roger's uomo, donna, bambino e la linea President's uomo.

Roy Rogers Milano

Entrando a destra, due grandi mensole di oltre 5 metri realizzate in legno di rovere di recupero, alternate a mensole in vetro retroilluminate, accompagnano all'interno del negozio. Sullo sfondo, la frase di Fulvio Biondi "Non c'è futuro se non hai una vera storia" accoglie il cliente introducendolo nel mondo della storica azienda toscana.

Sulla sinistra, un'antica scala a chiocciola dal gusto retrò fa da quinta alla vetrina su strada, e permette di accedere all'ampio soppalco, "sfogliando" un continuo di immagini che parlano di stile Roy Roger's.

Realizzato con struttura principale e secondaria in legno di rovere squadrato, il soppalco trasferisce un'atmosfera accogliente e contemporanea, in un'apparente contrasto con gli elementi in ghisa e ferro.

E richiama l'attenzione un grande tavolo sartoriale di fine '800 posto al centro della scena, e un mobile di razionale eleganza per l'esposizione del prodotto vintage della collezione Roy Roger's.

Proseguendo attraverso un corridoio a cannocchiale in rovere scuro curvato, si accede a un'area sobria ed elegante con boiserie in legno e denim, luce soffusa ed una poltrona Frau di inizio secolo. Sullo sfondo, una finta vetrata in legno incornicia una storica campagna pubblicitaria della Manifatture 7 Bell.

Uno spazio riservato al servizio sartoriale per il "jeans personalizzato e su misura", dove una sarta a disposizione prende le misure e confeziona il jeans in 15 giorni con una Singer originale anni 60. Ma è anche luogo accogliente per la lettura con minibar entrando a destra, e spazio espositivo per piccole mostre a tema.

Share
comments

Moda