Olio Aprutino Pescarese Dop, l'oro d'Abruzzo

olive verdi580

La qualità dell'olio extra vergine Aprutino Pescarese Dop è espressione delle caratteristiche uniche del territorio in cui viene prodotto e della sapienza degli olivicoltori. Essi curano le proprie piante secondo le regole di una tradizione tramandata di padre in figlio. L'olio extravergine Aprutino Pescarese deve avere le seguenti caratteristiche: colore dal verde al giallo, odore di fruttato medio-alto, sapore fruttato, acidità massima 0,6% espressa in acido oleico, polifenoli >= 100 p.p.m.

Il gusto fruttato è una delle caratteristiche che contraddistinguono la produzione di olio nell'area vestina. Due sono le varietà d'olivo tipiche della provincia di Pescara: la Dritta, dell'area vestina, nota anche come Loretana o Lordana o Moscufese (a indicare i comuni di probabile origine), e la Toccolana dell'area Casauriense (la zona di maggiore sviluppo è Tocco da Casauria). La provincia di Pescara è caratterizzata da un clima particolarmente favorevole alla produzione di un olio di altissima qualità. Un territorio mutevole e un clima particolarmente temperato, caratterizzato da un perfetto equilibrio tra esposizione ai venti e umidità, si accompagnano a un terreno che esalta il pregio dell'olio.

olio aprutino580

Cenni storici
L'olio extravergine di oliva Aprutino Pescarese DOP ha radici antiche, che fanno risalire la coltivazione dell'olivo nella provincia di Pescara all'età romana. Il territorio in cui si produce l'olio extra vergine d'oliva Aprutino Pescarese Dop appartiene all'area vestina della provincia di Pescara, nel cuore d'Abruzzo. Fondata nel 1926 unendo due preesistenti centri, uno a Nord e uno a Sud dell'omonimo fiume che la attraversa, Pescara, è oggi una città moderna e importante porto turistico sull'Adriatico. Come ulteriore testimonianza dell'importanza dell'olivicoltura nell'area di produzione troviamo citazioni in diversi scritti di epoca più recente: nelle memorie del tenente bonapartiano Rémy d'Hauteroche dell'inizio del XIX secolo, e nelle Novelle della Pescara di Gabriele D'Annunzio. 

Pescara panorama mittel

Le Virtù dell'olio Extravergine
È particolarmente ricco di acidi grassi monoinsaturi, che tra le sostanze grasse sono le più attive per la prevenzione dei disturbi cardiovascolari, e povero invece di grassi saturi, responsabili dell'aumento dei livelli di colesterolo nel sangue e direttamente legati a problematiche come l'occlusione delle arterie, l'arterio- sclerosi, l'infarto del miocardio. Abbonda anche in acido oleico, un grasso monoinsaturo capace di regolare i livelli di colesterolo (riduce il livello di colesterolo LDL, "cattivo", rispetto al livello del colesterolo HDL, "buono"). L'acido oleico previene le lesioni arteriose e riduce il rischio di infarto, ictus, trombosi e coronaropatie in genere.

I grassi monoinsaturi, inoltre, rendono l'olio extravergine di oliva particolarmente resistente alle alterazioni. Questo significa che, se ben conservato, non irrancidisce ma soprattutto sopporta bene la cottura, raggiungendo temperature anche elevate (ad esempio nelle fritture) senza dar luogo alla formazione di sostanze nocive, cosa che invece succede quando si utilizzano oli ricchi di grassi polinsaturi (come la maggior parte degli oli di semi). L'olio extravergine di oliva è il solo condimento che si inserisce nello svezzamento dei lattanti perché contiene grassi polinsaturi essenziali w6 e w3 in corretto rapporto tra loro, analogamente a quanto avviene nel latte materno.

Polifenoli, barriera contro i tumori
A distinguere gli olii extravergini dagli altri olii è anche il contenuto di polifenoli, antiossidanti molto particolari. E così i polifenoli diventano importanti anche per la nostra salute: proteggono l'integrità delle membrane cellulari, garantendo una difesa contro la formazione e lo sviluppo di molti tipi di tumori, e sembra siano anche in grado di contrastare la perdita di memoria e l'alterazione delle altre funzioni cognitive legata all'invecchiamento.

L'olio evo e Vitamina E
L'olio extravergine di oliva è una fonte naturale di vitamina E, un potente antiossidante che protegge le membrane cellulari dai processi d'invecchiamento.

Lotta contro i tumori della pelle
Lo squalene, una sostanza che abbonda nell'olio d'oliva (ancor più nel fegato dello squalo, da qui il nome) risulterebbe efficace nel contrastare i tumori della pelle. L'olio evo di qualità previeni i tumori all'intestino.

Pescara
Pescara è nota anche per il suo importante porto turistico Marina di Pescara. Con i suoi circa 1200 posti barca si tratta di uno dei più grandi dell'Adriatico e si distingue per l'alta qualità dei servizi offerti. Gabriele D'Annunzio, tra i fondatori della città, è stato il principale artefice al suo sviluppo urbanistico e culturale. Oggi Pescara è sede dei Premi internazionali Ennio Flaiano, che animano la città di eventi in ambito  cinematografico, letterario, teatrale e televisivo.

La tradizione gastronomica pescarese è molto legata alla cucina marinara dell'Adriatico. Tipica è la coda di rospo (o rana pescatrice) alla cacciatora e famoso è il brodetto di pesce. Molto diffuso è anche il "fritto di paranza", altro piatto tipico è il brodetto di cozze e vongole. Fra i primi i "maccheroni alla chitarra", la mugnaia, i ravioli, le "scrippelle" o il "timballo" e gli anellini alla pecoraia. Tra i dolci della tradizione cittadina spicca sicuramente il parrozzo e la cicerchiata. Fra i vini si ricordano il Montepulciano d'Abruzzo, il Cerasuolo, il Trebbiano d'Abruzzo e il Pecorino.


Consorzio di Tutela dell'Olio
Extravergine Aprutino
Pescarese DOP
P.zza Garibaldi Pianella (PE)
tel. 085/9720067
www.aprutinopescarese.com
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share
comments

Altri prodotti DOP IGP